Erogazione della cassa integrazione alla Merloni, la Provincia interviene

patrizia casagrande 1' di lettura 03/03/2009 - “Non possono essere i lavoratori del gruppo Antonio Merloni, già alle prese con le difficoltà generate dalla crisi economica, a pagare con il ritardo dell’erogazione della cassa integrazione, i complicati meccanismi della macchina amministrativa”.

Così la presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande, al termine di una giunta straordinaria convocata d’urgenza nel corso della mattinata per deliberare, su proposta degli assessori Maurizio Quercetti e Giancarlo Sagramola, la liquidazione di parte dell’anticipazione relativa alla mensilità di gennaio messa, a rischio dai ritardi nella predisposizione dei conteggi da parte delle competenti strutture dell’Inps.


“La Provincia di Ancona – conclude la presidente – non rimetterà in discussione in alcun modo gli impegni presi sulle misure a favore dei lavoratori cassaintegrati e si adopererà nel rimuovere ogni eventuale ostacolo che possa pregiudicare glia accordi sottoscritti, erogando l’ultima delle anticipazioni previste dal protocollo firmato a novembre”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-03-2009 alle 14:43 sul giornale del 03 marzo 2009 - 852 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, politica, ancona





logoEV