Carta e Salame a Tipicità

1' di lettura 11/03/2009 - Il binomio carta e salame ha fatto ancora centro.

“Ho preso parte alla tre giorni di “Tipicità” – dice l’assessore alle attività produttive Angelo Costantini – ed ho potuto constatare di persona l’interesse delle migliaia di visitatori della manifestazione fermana per lo stand allestito dal Comune di Fabriano. Il binomio carta e salame – aggiunge l’assessore – ha dimostrato ancora una volta di essere particolarmente gradito al pubblico tanto che è stato costante l’interesse dei visitatori che hanno anche acquistato massicciamente il prodotto di punta della nostra gastronomia storica.


Del resto quando è presente un lavorente che in diretta realizza fogli di carta filigranata, si tratta di una operazione capace di attrarre l’attenzione di grandi piccoli. I risultati fin qui ottenuti sono la dimostrazione dell’ottimo percorso che è stato fatto e che qualifica anche il prodotto “Salame di Fabriano”, un prodotto sempre più noto anche al grande pubblico, non solo ai gourmet. Anche per questo credo- annuncia Costantini - che sia oramai giunto il momento di muoversi verso il riconoscimento DOP, vale a dire il marchio che sancisce una eccellente qualità di un determinato prodotto. Io credo che il nostro salame abbia tutte le caratteristiche per essere inserito fra i prodotti a Denominazione d’Origine Protetta. Le ultime manifestazioni di grande rilievo a cui abbiamo preso parte –conclude l’assessore – vale a dier il “Salone del Gusto” di Torino ed ora “Tipicità” ci confortano sulla necessità di intraprendere questo percorso.”








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2009 alle 14:21 sul giornale del 11 marzo 2009 - 858 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Comune di Fabriano, salame fabriano





logoEV