La Casagrande a Berlusconi sul post-terremoto: \'Pessima campagna elettorale\'

patrizia casagrande esposto 1' di lettura 07/06/2009 - Stamattina su Rai Radio Uno, dai microfoni di “Radio anch’io” Silvio Berlusconi ribadiva la presenza di baracche nel territorio umbro-marchigiano colpito dal terremoto di 12 anni fa.

Il Presidente del Consiglio ribadiva la presenza di baracche nonostante la smentita di un paio di giorni fa del presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, pubblicata dai media nazionali.


Penso che quella di oggi sia una pessima pagina della campagna elettorale in corso, che vede il Capo del nostro Governo cercare di mitigare i toni della tragedia abruzzese con l’adozione di argomenti consolatori basati su un’inesistente condizione di dolore condivisa con le popolazioni umbro-marchigiane. Appena insediata ho partecipato alle celebrazioni per il decennale del terremoto del 1997, a Fabriano e a Colfiorito, e come tutti i presenti (compresi i numerosi giornalisti) ho ascoltato le parole di elogio alla ricostruzione rivolte da Guido Bertolaso agli amministratori e alla gente delle Marche e dell’Umbria.


Senza dimenticare la Medaglia d’Oro che il Presidente della Repubblica Giorgio Napoletano ci ha consegnato. Dopo avere vissuto personalmente la vicenda della ricostruzione e dopo aver assistito al riconoscimento pubblico della massima autorità dello Stato, mi chiedo come si possa tornare a mentire su una ricostruzione completata in dieci anni, presa a modello a livello nazionale”.


da Patrizia Casagrande
Presidente della Provincia di Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2009 alle 22:00 sul giornale del 08 giugno 2009 - 820 letture

In questo articolo si parla di patrizia casagrande esposto, politica





logoEV