Assegno di cura: progetto assistenza Anziani ATS10

2' di lettura 26/10/2009 - \"Assegno di cura\" che permetterà a 58 anziani non autosufficienti di usufruire di un contributo mensile pari a 200 euro nell’arco di un anno.

Il progetto è stato presentato dall’assessore alle politiche sociali, Renato Paoletti, e dal Coordinatore dell’Ambito 10 di Fabriano, Lamberto Pellegrini nel corso di una conferenza stampa.

Più in particolare, hanno fatto sapere gli interlocutori dei cronisti che per usufruire di questo sostegno la persona assistita deve aver compiuto entro il 10 novembre, data entro la quale va presentata la domanda (può essere inviata per posta o consegnata al Distretto Sanitario di Fabriano in via Brodolini, a Sassoferrato presso il nosocomio, a Genga, Cerreto e Serra San Quirico) 65 anni, deve essere non autosufficiente con certificazione di invalidità pari al 100% ed usufruire di indennità di accompagnamento, oltre ad avere la residenza nei Comuni compresi nell’area dell’ATS 10.


Per accedere all’iniziativa, è necessario anche presentare certificazione Isee riferita al periodo di imposta 2008 con un valore massimo in caso di anziano non autosufficiente residente da solo di 11.000 euro e di 25.000 se fa parte di un nucleo familiare. Allo scadere del bando, verrà formulata una graduatoria che non darà immediato accesso al contributo, ma verrà utilizzata per la presa in carico della situazione da parte dell’assistente sociale dell’ATS e alla successiva verifica circa la possibilità di accesso all’assegno, dopo la stesura del Piano Assistenziale Individuale e di un patto sottoscritto dal Coordinatore d’Ambito con la famiglia che assiste l’anziano non autosufficiente o con l’anziano stesso.


I fondi per finanziare il programma, ha sottolineato l’assessore Paoletti, provengono dalla Regione ed hanno come obiettivo la sfera della non autosufficienza in seno a cui favorire la permanenza in famiglia di persone anziane non autosufficienti, ultrasessantacinquenni, attraverso il potenziamento complessivo del sistema delle cure domiciliari.

A disposizione per l’Ambito Territoriale di Fabriano 933.841 euro per il biennio 2010/2011 con il Comitato dei Sindaci che ha deliberato di destinare il 30% del fondo pari a 280.152 euro a questo avvio sperimentale dell’assegno di cura. Utile qualche cifra per capire l’entità del Servizio di Assistenza domiciliare per anziani: mantenimento del servizio: 457.582 €, rafforzamento del servizio 196.106 €. Interessante anche questa tabella sulla spesa 2008 destinata al Servizio di Assistenza domiciliare dai singoli comuni.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2009 alle 16:58 sul giornale del 27 ottobre 2009 - 2034 letture

In questo articolo si parla di attualità, anziani, fabriano, Comune di Fabriano





logoEV