Il bilancio di un anno di attività della Croce Azzurra

3' di lettura 30/11/-0001 - Il riepilogo dell’attività di volontariato 2009 della Croce Azzurra Fabriano si commenta da se: i servizi ordinari svolti dal 1 gennaio al 31 dicembre, sono stati 5103, suddivisi in 810 per chemioterapie/radioterapie, 2271 emodialisi, 1094 dimissioni, 866 visite per esami diagnostici, 23 ricoveri, 39 servizi sportivi.

350 invece i servizi emergenza territoriale 118 svolti dalle ore 22 alle ore 6 e servizi straordinari al Pronto Soccorso di Fabriano, svolti in diversi turni giornalieri con orario 7 – 14 e 14 – 22, per un totale di 5001 km percorsi. In buona sostanza il totale complessivo dei servizi effettuati dalla Associazione è 5653 per un totale di 292.632 km percorsi con 16 automezzi fra ambulanze ed autovetture, impegnando i suoi volontari per ben 25.111 ore.

La Croce Azzurra - è il commento del presidente Aldo Costantini - Accoglie festosamente un nuovo traguardo il cui merito va ai nostri volontari, all’impegno del Direttivo e più in generale alle sinergie tra ogni componente del nostro Gruppo che con responsabilità, impegno, cuore e passione si sono prodigati nel portare avanti un compito delicato quanto importante in favore della collettività. Ad esempio, con il settore Protezione Civile della nostra Associazione – tiene a sottolineare - siamo intervenuti in occasione del sisma dell’Aprile 2009 in Abruzzo, fornendo Assistenza sanitaria e logistica presso l’Ospedale regionale da campo, allestito dalla Regione Marche, adiacente l’Ospedale San Salvatore dell’Aquila. Intervento – aggiunge - effettuato sia come prima partenza, con la colonna mobile Regionale, che nei giorni successivi per un totale 8 Volontari impegnati per complessivi 18 giorni e 4025 ore di servizio effettuato. Ininterrotta anche la collaborazione con i gruppi di volontariato locali quali l’Associazione tutela diabetici, l‘AVIS comunali di Fabriano e Sassoferrato in occasione di manifestazioni sportive, AVULS, San Vincenzo de Paoli per la colletta alimentare, la Consulta socio assistenziale del Comune di Fabriano in occasione della giornata del volontariato, in coordinazione con il Centro servizi per il Volontariato di Ancona, l’ ANLAIDS per la vendita dei bonsai nel periodo Pasquale”.

Il 2009 però non è stato impegnativo soltanto in termini di servizio. “Dal punto di vista economico siamo riusciti a rinnovare ulteriormente il parco macchine con l’acquisto di una nuova autovettura, destinata allo svolgimento di servizi come taxi sanitario, ed una nuova Ambulanza, adibita al servizio di emergenza sanitaria 118. Questo nonostante le notevoli difficoltà riscontrate nello svolgimento dell’attività giornaliera dovute all’esclusione dall’ANPAS, dalla possibilità di accogliere giovani di età compresa fra i 18 ed i 28 anni provenienti dal Servizio Civile Nazionale, per carenza di fondi da parte del ministero delle politiche sociali. A dispetto di ciò – conclude il presidente della Croce Azzurra – abbiamo tenuto il 19° Corso di primo soccorso garantendo in ugual modo la formazione continua dei volontari, con corsi specifici ed avanzati, in merito a tecniche di barellaggio, rianimazione e trattamento del traumatizzato”.

In definitiva un pratico e significativo modello di Associazionismo della nostra città, fortemente connotato con la realtà in cui opera a cui si offre come giacimento d’energie e risorse al quale va dato tutto l’incitamento e l’incoraggiamento possibile nel proseguire nel cammino rivolto alle persone meno fortunate.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 gennaio 2010 - 1508 letture

In questo articolo si parla di politica, Daniele Gattucci





logoEV