Genga: ragazzo spara ad un gatto, denunciato per maltrattamenti

carabinieri 01/12/2010 -

Un ragazzo spara ad un gatto con una carabina e viene accusato di maltramenti. La denuncia è scattata nei giorni tra il 13 e il 14 novembre ad opera di una signora residente a Genga in seguito al ritrovamento del proprio gatto ferito gravemente ad un occhio.



L'animale è stato visitato da un veterinario che ha attribuito la lacerazione all' esplosione di un pallino di piombo sparato da un'arma ad aria compressa. A seguito della querela, gli uomini del Maresciallo Alesci della Stazione Carabinieri di Genga, considerando la condizione stanziale dell' animale, hanno aperto una inchiesta. Le prime indagini vengono svolte nei pressi del luogo del ritrovamento e si cerca tra i vicini il potenziale possessore dell' arma.

In seguito ad una perquisizione effettuata all' interno dell' abitazione di un ragazzo del luogo, viene rinvenuto una carabina ad aria compressa compatibile con l' arma utilizzata per ferire l' animale. Il giovane sottoposto ad interrogatorio ha confessato di essere colpevole adducendo come scusa il fatto che l'animale era solito uccidere i piccioni di un parente. Nei confronti dell' imputato pende una denuncia per maltrattamenti di animali ed è previsto il sequestro dell' arma.





Questo è un articolo pubblicato il 01-12-2010 alle 17:19 sul giornale del 02 dicembre 2010 - 1186 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, redazione, genga, ferito, fucile, gatto, Veronica Lisotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/e1g