Presentata l'agenda del tempo' 2011 dell'archivio di Stato

Presentazione calendario archivio di stato 2011 3' di lettura 10/12/2010 -

Presentato nella Sala Consiliare di Palazzo Chiavelli, il Calendario 2011 dell’Archivio di Stato di Ancona e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.



Presenti oltre alla direttrice dell’Archivio, Giovanna Giubbini, l’assessore alla Cultura Sonia Ruggeri. La copertina di questo almanacco, dedicata ad una carta topografica che pone al Centro Piazza Alta, nome dato al sito del Comune di Fabriano, e ricco di prospetti, cartine topografiche, documenti appartenenti ai comuni del territorio montano.


Esaminando “l’antico diario” per mese, le cui pagine possono essere utilizzate per farne delle singole stampe o magari da conservare nella sua interezza, si scopre che è stato stampato in 500 copie su pregiata carta di Fabriano con le riproduzioni dei particolari del Piano e la Cartiera, i Quadri di Unione di Bassano e la Cervara, del Borgo, Pisana, di Arcevia, Cerreto d’Esi, Genga, Serra San Quirico e Sassoferrato e molti altri interessanti particolari. “Ha un valore speciale” ha subito detto la Ruggeri “in quanto, dopo il primo convegno sugli Archivi Notarili, oltre al suo valore documentale, storico e culturale s’inserisce davvero bene nel piano di consolidamento del nostro Polo Bibliotecario.

Sarà un Polo Archivistico, composto dall’Archivio Comunale e da quello di Stato, patrimonio unico e prezioso delle nostre tradizioni e radici. Vuole essere – ha terminato la Ruggeri - un augurio di buone feste, perché il 2011 non sarà facile, ma ci auguriamo costituisca il cammino di un futuro migliore, con la cultura tra le fasi fondamentali per raggiungere il superamento del momento attuale”.

Riprendendo i concetti ed i ringraziamenti ai sostenitori fatti dall’amministratrice, la Giubbini, ha posto in risalto le peculiarità di questa “agenda del tempo” che raccoglie, tra le altre testimonianze, le mappe catastali che partono dal periodo pontificio, della zona montana e s’impone (come l’Archivio stesso) non soltanto come metodo di conservazione e cura, ma le tramanda, le rende fruibili (nell’Archivo di Stato è allestita una Sala di studio) e diventa strumento di divulgazione”.

La Giubbini, ha annunciato anche la fase di restauro di oltre cento mappe che saranno portate a Roma e pienamente ristrutturate da una ditta specializzata, ricordando anche la ricchezza dell’Archivio fabrianese dove sono presenti ricerche amministrative, schizzi, disegni, foto e appunto le carte topografiche. Sia la Ruggeri che Giubbini, hanno poi evidenziato la necessità di “fare sistema”, mantenendo le proprie specificità, per realizzare progetti condivisi in grado di facilitare azione formativa nelle scuole e al tempo stesso la divulgazione culturale. “In questa maniera si arricchisce l’offerta culturale di ogni città”.

Ci piace concludere rimarcando che il coordinamento del Calendario 2011 dell’Archivio di Stato è di Jole Grandoni e Fiorella Maglio, il progetto grafico e foto di Alessia Marchigiani, la cura redazionale dei testi di Silvia Borlotti. Infine, ha anticipato il titolare dell’Airforce, Urbani, il 16 dicembre all’oratorio della Carità, sarà presentato un calendario, fatto per settimane, prospero di ben 52 foto di Fabriano e ricco di notazioni davvero interessanti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2010 alle 15:58 sul giornale del 11 dicembre 2010 - 2872 letture

In questo articolo si parla di cultura, calendario, presentazione, 2011

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fkf





logoEV