Avis verso un nuovo record di donazioni, tra questi il vice questore di Fabriano

1' di lettura 21/12/2010 -

Il 2009 per l’Avis di Fabriano è finito con un record non solo su scala regionale ma spalmato nel resto della nostra Penisola: tra sangue intero, plasmaferesi e piastrinoaferesi, ha raggiunto le 5159 donazioni. Superiorità assoluta che nel 2010 è già stata sopravanzata, in quanto per la fine dell’anno c’è il traguardo: 5.300.



Risultato che è la diretta conseguenza dell’impegno del Direttivo presieduto da Pietro Romagnoli, accompagnato dal forte legame, dall’assunzione di responsabilità e la solerzia dei 2580 donatori, di cui 2308 attivi e tra i quali ci sono anche i 120 nuovi iscritti a questa gran famiglia.

In tale ambiente, sono oltre 50 gli appartenenti alla forze dell’ordine: carabinieri, forestali e polizia, con una new entry di rilevante peso istituzionale, il vice questore Massimo Nucara. Da poco più di un mese subentrato in veste di dirigente del Commissariato di Fabriano, a Fiorenzo Diotaiuti, oggi in quiescenza. Nucara, dal ’91 iscritto nelle singole Sedi Avis, dove ha prestato servizio, insieme a diversi suoi agenti donatori, ha effettuato la prima elargizione di sangue al Centro Trasfusionale del “E. Profili” diretto dal dottor Mario Scotto.

Quest’ultimo, dopo il saluto del presidente Romagnoli “l’esempio offerto da una figura come il vice questore, ha un’importanza ed un’efficacia senza uguali per stimolare la sensibilità ad iscriversi all’Avis”, ha ringraziato Nucara, per aver voluto subito prendere contatto diretto con il Centro Trasfusionale e i suoi servizi, elogiati per “funzionalità ed efficienza” dal dirigente di Polizia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2010 alle 17:01 sul giornale del 22 dicembre 2010 - 904 letture

In questo articolo si parla di attualità, avis, fabriano, Daniele Gattucci, donazioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fIz





logoEV