Green Economy: illustrato il fondo 'verde' della Regione Marche

3' di lettura 10/07/2011 -

Presso l'Hotel Gentile da Fabriano, alla presenza di un interessato e partecipe pubblico, si è svolto l'incontro incentrato sulle opportunità di finanziamento regionali e comunitarie in materia di fonti di energia rinnovabili e green economy, promosso dal Comune di Fabriano in partenariato con il Comune di Ascoli Piceno e cofinanziato dalla Regione Marche POR FESR FSE 2007-2013.



L'incontro, il terzo nell'ambito del ciclo di attività inserite nel comprensorio fabrianese, è stato coordinato dalla Camera Work in collaborazione con le associazioni di categoria di Fabriano (Confcommercio, CNA e Confartigianato) ed ha avuto l'obiettivo di divulgare il “Fondo di Garanzia a sostegno della filiera energetica” che rientra tra gli strumenti di ingegneria finanziaria promossi dalla Commissione Europea.

Pier Paolo Proietti di UniCredit MedioCredito Centrale S.p.A, soggetto gestore del Fondo, ha illustrato il Bando Marche Fondo “Verde” e lo stato dell'arte rispetto alle due linee di intervento volte a favorire l’accesso alle fonti finanziarie mediante concessione di garanzia pubblica, per sostenere, da un lato, investimenti in efficienza energetica finalizzati alla realizzazione di progetti di green economy, di miglioramento delle tecnologie e delle condizioni ambientali nei luoghi di lavoro e, dall'altro, lo sviluppo di fonti rinnovabili per la realizzazione di nuovi impianti alimentati da queste, tutto con l'unico scopo di valorizzare la filiera energetica localizzata nella Regione Marche.

Le aziende presenti hanno segnalato l'esigenza di modificare l'attuale impostazione di accesso al “Fondo di Garanzia a Sostegno della Filiera Energetica” per consentire la partecipazione ad un numero maggiore di imprese. In tal senso stanno operando la Regione Marche e UniCredit MedioCredito Centrale S.p.A per individuare potenziali miglioramenti.

A fare gli onori di casa, Roberto Sorci, il primo cittadino di Fabriano e Mario Paglialunga, Assessore all'Ambiente e Partecipazione, entrambi d'accordo sul ruolo attivo dell'amministrazione fabrianese nel mettere in campo tutti gli strumenti necessari alle piccole e medie imprese per conoscere e approfondire questo ed altri interventi pubblici di garanzia sul credito ed a sostegno della filiera energetica.

Hanno inoltre rimarcato come, la realizzazione di incontri come questo, che si inseriscono nel progetto di informazione e comunicazione sulle politiche comunitarie, promossi dai comuni di Fabriano e Ascoli Piceno, con il contributo del POR FESR FSE 2007-2013 stanno coinvolgendo sempre più attori del territorio e dimostrano come lo scambio di buone pratiche e la comunicazione possano essere uno degli strumenti necessari per superare l'attuale congiuntura negativa.

Tra i presenti anche Meccano, uno dei centri di trasferimento tecnologico delle Marche e la Svim, Società di Sviluppo della Regione Marche. Il quarto ed ultimo incontro del ciclo si terrà a Fabriano il 12 luglio alle ore 16:00 presso l'Oratorio della Carità in Via Cesare Battisti ed avrà come tema le proposte per lo sviluppo economico in ambito turistico, artigianale e del commercio.

Per maggiori informazioni: fabrianoeuropa@camerawork.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2011 alle 16:53 sul giornale del 11 luglio 2011 - 1874 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Comune di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/naN





logoEV