Confartigianato: 'Eliminare il lavoro nero che danneggia l'occupazione'

confartigianato 2' di lettura 30/07/2011 -

Giorgio Cataldi Segretario Provinciale della Confartigianato esprime la solidarietà sua, della Confartigianato e di tutti gli imprenditori all’Assessore Costantini che risulta essere stato minacciato per il suo impegno contro il lavoro nero e l’abusivismo.



Una piaga questa che incide negativamente sia sull’economia che sulle disastrate casse degli Enti Locali che vedono in questo modo crescere l’evasione fiscale in quanto il lavoro nero non viene dichiarato. Non solo afferma Cataldi della Confartigianato, con il proliferare di questo fenomeno vengono meno posti di lavoro che tantissime aziende intendono tenere in piedi. Con il lavoro nero e l’abusivismo infatti cresce l’illegalità a scapito di chi invece deve operare alla luce del sole nel rispetto di tutte quelle regole che lo Stato impone alle aziende di tutti i settori. In questo modo abbiamo chi opera al di fuori di qualsiasi controllo, sfuggendo alla sicurezza, alla qualità dei lavori e alla tassazione.

Confartigianato ringrazia l’Assessore Costantini e tutti gli amministratori cosi come le forze dell’ordine che sono impegnate nel sostenere il lavoro legale locale ed il made in marche, perché in questo modo si favoriscono il lavoro ed il valore del territorio. Proprio la Confartigianato in una recente riunione del comitato intercomunale di Fabriano aveva richiesto un forte impegno delle Istituzioni locali e in più incontri ha sollecitato il Prefetto alla massima attenzione sul lavoro nero e sulla microcriminalità che penalizza la piccola impresa. Impresa che è in particolare difficoltà in questa grave crisi economica, con il calo di commesse e di consumi, con l’allungamento dei tempi di riscossione e con la ristrettezza di finanziamenti dovuti ai comportamenti degli Istituti di credito.

Una situazione veramente difficile che deve essere sostenuta con azioni di promozione del territorio, con il sostegno concreto alle imprese che debbono sentire la vicinanza degli Enti Locali e delle Istituzioni onde incoraggiare quanti vogliono fare impresa nella legalità. In questo contesto diventa fondamentale l’impegno delle forze dell’ordine e degli Enti locali e quindi va apprezzato l’impegno di quanti come Costantini si prodigano nel sostenere la legalità nel territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2011 alle 17:54 sul giornale del 01 agosto 2011 - 853 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, lavoro nero, fabriano, occupazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/nX7





logoEV