Tagliando assicurativo falso e utilizzo di mezzo sequestrato, quattro denunce

carabinieri 1' di lettura 14/08/2011 -

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Fabriano, guidati dal maresciallo Erminio Patrocello, hanno scoperto e denunciato quattro persone che utilizzavano un furgone posto a sequestro e privo di assicurazione.



Si tratta di due titolari di un'impresa del luogo e due loro dipendenti che, nonostante il sequestro e l'assenza di tagliando assicurativo, utilizzavano il furgone in questione.

Le indagini, avviate dell'arma dopo un normale controllo in cui l'autista del mezzo aveva esibito un tagliando identico a quello reale ma che aveva insospettito comunque i militari, hanno svelato ora la contraffazione del tagliando di copertura assicurativa, che il furgone era privo di assicurazione e che il mezzo, già posto a sequestro da alcuni colleghi.

Il furgone, sequestrato precedentemente perchè privo di assicurazione, era stato infatti affidato in giudiziale custodia ad un dipendente della ditta. Pertanto questo dovrà rispondere del reato di sottrazione di cose sottoposte a sequestro mentre i due titolari e l'altro dipendente, che aveva mostrato il falso tagliando ai militari, sono accusati di ricettazione ed uso di atto falso.






Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2011 alle 18:20 sul giornale del 16 agosto 2011 - 1054 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, fabriano, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/or4





logoEV