Crisi Ardo, Spacca: 'Priorità agli operai esclusi'

Gian Mario Spacca 1' di lettura 09/02/2012 - Il maltempo degli ultimi giorni non ferma gli sforzi per risolvere la crisi occupazionale dell'Antonio Merloni.

Nella giornata di mercoledì nella riunione del comitato di coordinamento dell’accordo di programma la Regione Marche ha presentato al ministro dello Sviluppo Economico diverse proposte operative e priorità per il reinserimento lavorativo degli operai ex Ardo in esubero.

"La priorità è il lavoro e per questo è necessario rimodulare velocemente l’Accordo - ha detto il presidente della Regione, Gian Mario Spacca - Mentre le misure regionali già operano da tempo, devono diventare operative le risorse nazionali per promuovere concrete opportunità occupazionali".

Sostegno reale agli investimenti capaci di creare occupazione, l’adeguamento delle normative nazionali per poter utilizzare in modo flessibile le relative risorse, tempi rapidi per la rimodulazione della parte nazionale dell’accordo di programma, prolungamento della cassa integrazione straordinaria, tutela del territorio e dell'indotto, la conferma del bonus di 10 mila euro per ogni lavoratore della ex Antonio Merloni che verrà riassunto, sono alcune delle proposte che il ministro Passera si è impegnato a valutare ed approfondire nei prossimi giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2012 alle 16:39 sul giornale del 10 febbraio 2012 - 951 letture

In questo articolo si parla di lavoro, gian mario spacca, ardo, cassa integrazione straordinaria, corrado passera, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/u11





logoEV