Si discute in Regione la situazione della Indesit S.p.A.

raffaele bucciarelli 2' di lettura 22/05/2012 - Un' interrogazione, a riposta orale urgente in merito alla situazione occupazionale della ditta Indesit S.p.A., è stata presentata in Consiglio Regionale dal presidente Raffaele Bucciarelli e dal Gruppo Consiliare della Federazione della Sinistra-PdCI/PRC.

Il sottoscritto Consigliere regionale.

premesso che

il gruppo Indesit S.p.A è il più grande gruppo industriale rimasto con stabilimenti produttivi nella zona montana di Ancona e di Macerata e che per la sua produzione si avvale di centinaia di piccolo imprese dell'indotto che nel complesso occupa migliaia di lavoratori,

considerato che

il settore dell'elettrodomestico versa in una grave crisi che ha prodotto centinaia di nuovi disoccupati determinando grande difficoltà per le popolazioni interessate, basti pensare al recente fallimento della Antonio Merloni ed alle ripercussioni che questo ha causato nel tessuto sociale di quei territori,

vista

l'intenzione della dirigenza del gruppo di aumentare le richieste di cassa integrazione guadagni ed estenderle, per la prima volta nella storia dell'azienda, anche agli impiegati,

considerato che

lo stesso gruppo ha già manifestato l'intenzione di chiudere lo stabilimento di None in provincia di Torino delocalizzando la produzione in Polonia,

considerato inoltre che

è possibile che tale processo di delocalizzazione, pur se trattasi di impianto industriale sito in altra Regione Italiana, può essere una avvisaglia di disimpegno della produzione negli stabilimenti italiani e quindi anche marchigiani,

vista

la assoluta mancanza di un piano industriale che chiarisca le reali intenzioni della Indesit S.p.A.

interroga il Presidente della Giunta

in merito a quali azioni la Regione intenda assumere nei confronti della Indesit S.p.A. per conoscere le reali strategie industriali e quali iniziative intende assumere per scongiurare possibili


da Raffaele Bucciarelli
Consigliere regionale Federazione della Sinistra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-05-2012 alle 12:22 sul giornale del 23 maggio 2012 - 823 letture

In questo articolo si parla di attualità, Raffaele Bucciarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zna





logoEV