Coordinamento Acqua Pubblica Fabriano:'Stop ai profitti sull'acqua'

Acqua bene comune 1' di lettura 27/09/2012 - Da sabato 29 settembre a sabato 20 ottobre il Coordinamento Acqua Pubblica Fabriano sarà presente, tutti i sabati mattina, in Piazza del Comune con un banchetto dove sarà possibile firmare i moduli per la richiesta del rimborso da presentare alla Multiservizi S.P.A.

Con la pubblicazione, in data 20 luglio 2011, del Decreto del Presidente della Repubblica n. 116 è stata sancita ufficialmente la vittoria referendaria e l’abrogazione della norma che consentiva ai gestori di caricare sulle nostre bollette anche la componente della “remunerazione del capitale investito”. Se non saranno le istituzioni a far rispettare l’esito del referendum, saranno le cittadine e i cittadini a farlo. Per questo lanciamo la campagna di obbedienza civile: ovvero il rispetto della volontà popolare eliminando il profitto dalle bollette.

Oggi, a distanza di più di un anno, risulta che, in tutto il territorio nazionale, nessun gestore abbia applicato la normativa, in vigore dal 21 luglio 2011, diminuendo le tariffe del servizio idrico. In altre parole tutti i gestori del servizio idrico italiano hanno ignorato con pretestuose argomentazioni l’esito referendario. Questo non può essere accettato! E' ORA DI DIRE BASTA....PORTA LA TUA BOLLETTA. STOP AI PROFITTI SULL'ACQUA IL NOSTRO VOTO VA RISPETTATO






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2012 alle 15:05 sul giornale del 28 settembre 2012 - 833 letture

In questo articolo si parla di attualità, acqua, bene comune, acqua bene comune

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Eie





logoEV