'Enrico Mattei sulle tracce di un sogno...' successo di pubblico e di critica

2' di lettura 30/10/2012 - Qualcuno lo ha definito un appuntamento indimenticabile, riferendosi allo spettacolo dedicato alla memoria dell'Ing. Mattei, in occasione del cinquantesimo anniversario della morte, avvenuta tragicamente nei cieli di Bascapè.

La performance dei ragazzi dell'Associazione culturale di Fabriano “CLUB delle SEI”, che ha messo in scena lo spettacolo domenica 28 ottobre, al Teatro Piermarini di Matelica, chiude la tre giorni di commemorazioni, dedicate a questo grande personaggio della nostra terra marchigiana. Il sipario si è aperto puntuale alle 21,30 con il Teatro al completo, presenti ospiti di riguardo, il Sindaco di Matelica Paolo Sparvoli, che con un saluto ai presenti ha aperto la serata, il Vicesindaco Mauro Canil, Egidio Montemezzo in rappresentanza della Fondazione Mattei, presenti inoltre rappresentanti di istituzioini ed associazioni della città. Tutti hanno potuto assistere ad un appuntamento di grande valore culturale, con la presentazione di musiche inedite e canzoni che raccontano Mattei e la sua epoca, con coreografie coinvolgenti e spettacolari, il tutto unito dalle parole della voce narrante.

Uno spettacolo per certi versi commovente, il cui picco si è raggiunto durante l'esecuzione delle canzone “Greta”, dedicata alla moglie di Enrico Mattei, quando dall'alto è scesa una tela, dove le ragazze del Liceo Mannucci di Fabriano, hanno dipinto il suo viso. Il Presidente dell'Associazione, “CLUB delle SEI” ha chiuso la bella serata, con queste parole: Quello che i nostri ragazzi hanno raccontato stasera, è la storia di un sogno, rappresentata con la musica, le canzoni, le parole, la pittura e il linguaggio dei corpi. Tutte queste arti che Mattei amava, ci hanno fatto conoscere quest'uomo ed il suo sogno, in un modo diverso, con un linguaggio rivolto soprattutto ai giovani, i giovani a cui lui tanto teneva e che sono il futuro della nostra nazione. “ENRICO MATTEI sulle tracce di un sogno...” è uno spettacolo itinerante , che verrà messo in scena e fatto conoscere , in tutti quei luoghi dove c'è bisogno di sognare ancora. Faremo conoscere come è fatto uno che sogna e come si realizzano i sogni, piccoli o grandi che siano.


da Associazione culturale Club delle Sei





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-10-2012 alle 22:23 sul giornale del 31 ottobre 2012 - 985 letture

In questo articolo si parla di cultura, fabriano, Associazione culturale Club delle Sei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/FxO





logoEV