Pd Fabriano, appoggio alla scelta dell'amministrazione di ridurre i costi delle sedute consiliari

1' di lettura 14/03/2013 - Piena condivisione da parte del Circolo del Partito Democratico di Fabriano alla decisione voluta dal Sindaco Sagramola, dal Gruppo Consiliare Pd in Comune e di tutta la maggioranza che lo sorregge alla decisione di ridurre i costi delle sedute del Consiglio Comunale.

Tale decisione è d'altronde in linea, con la irrinunciabile priorità di ridurre gli ormai famosi ‘costi della politica’ che in un Comune piccolo sono poca cosa rispetto ai veri costi, ma serve in un momento di crisi a ridare un po’ di fiato alle scarne casse comunali e sono di esempio per più grandi e importanti decisioni.

Infatti la riduzione da 90 a 32 euro per seduta calcolata sulla media dei consigli comunali che si tengono in un anno nella nostra città porta a circa 70.000 euro l'anno il risparmio effettivo. Anche la ventilata riduzione dei tempi di intervento dei consiglieri a 5 minuti dagli attuali interventi spesso oceanici e ripetitivi che spesso non portano a nessuna sostanziale deliberazione, sono in linea con le aspettative dei cittadini che invece chiedono decisioni importanti per la vita della comunità.

Anche lo spostamento delle sedute del Consiglio Comunale alle 18 e fino alle 22 va nella stessa buona direzione, per evitare i cospicui rimborsi dovuti dall'ente ai datori di lavoro dei consiglieri comunali dipendenti, che possono svolgere il loro dovere di eletti in orari al di fuori di orari di lavoro.

Pertanto il PD di Fabriano, anche con i propri Consiglieri Comunali si renderà sempre più partecipe a decisioni che vadano verso un rispetto delle richieste e della aspettative della comunità fabrianese.






Questo è un articolo pubblicato il 14-03-2013 alle 19:08 sul giornale del 15 marzo 2013 - 779 letture

In questo articolo si parla di politica, Circolo PD Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/KCw