Pallacanestro: successo Spes, la salvezza diretta è possibile

Pallacanestro basket 3' di lettura 21/04/2013 - Ritorna al successo la Spes Fabriano nell’ultimo incontro casalingo della regular season. I biancoblù battono la Pisaurum Pesaro 50-41 e tengono quindi ancora in vita le speranze di salvezza diretta, con il prossimo, e ultimo, turno che sarà decisivo in merito.

La Spes deve ancora fare i conti con un organico rabberciato, in virtù delle assenze di Rossi (in panchina ma inutilizzato) e Bergamin per problemi fisici, ma può di nuovo contare su Novatti. Per Pesaro, in lizza per la settima posizione in vista dei playoff, comincia bene Pentucci (sette punti nel primo quarto), mentre nelle fila fabrianesi Bruno e Bartolozzi sono i più pericolosi e ribattono al primo, ed unico, vantaggio nel match degli ospiti (9-10 al 7’).

Azzaro e Varrone fanno sentire il loro peso vicino a canestro e il cesto del ’96 Stanzani regala un vantaggio importante alla Spes (23-14 al 15’) visto che entrambe le squadre mettono punti sul tabellone col contagocce. Pesaro riduce lo scarto con i canestri dalla panchina di Kosanovic e Testa e fissa il punteggio sul 27-21 dopo 20’ di gioco complessivamente tutt’altro che impeccabili. Al ritorno sul parquet gli ospiti approfittano di un blackout della Spes e pareggiano a quota 30 con Giacomini sugli scudi, ma per Fabriano arrivano cinque punti in fila di Novatti e il secondo canestro di Stanzani che rimettono avanti i biancoblù (37-32 al 30’).

I cartai scavano il solco ad inizio dell’ultimo quarto con un canestrissimo da otto metri di Novatti che manda Fabriano avanti in doppia cifra (42-32). Pesaro reagisce con Testa e Vichi che fanno -5 a due minuti dal termine, tuttavia Fabriano approfitta delle percentuali negative al tiro da fuori degli ospiti (13% da tre) e può amministrare il vantaggio fino al termine di una partita non per gli esteti del basket ma che comunque garantisce due punti pesanti alla Spes. I biancoblù sono infatti ormai sicuri del penultimo posto e sabato a Bertinoro avranno la possibilità, vincendo e auspicando la sconfitta di Ascoli, di portare a casa la salvezza diretta. In caso contrario sarà playout contro la formazione bianconera.

Tabellino Spes Fabriano 50 – 41 Pisaurum 2000 Pesaro

Spes Fabriano: Rossi n.e., Azzaro 8 (3/3, 0/1), Bruno 7 (3/8, 0/6), Varrone 5 (1/3), Piermartiri 5 (1/3, 1/1), Pinzon 2 (1/3, 0/1), Pierpaoli, Stanzani 4 (2/4), Bartolozzi 7 (3/ 7, 0/3), Novatti 12 (1/1, 2/4). All. Cecchini

Pisaurum 2000 Pesaro: Bianchi 2 (1/2, 0/1), Cercolani (0/2, 0/2), Kosanovic 5 (2/6, 0/1), Testa 8 (3/4, 0/2), Pentucci 9 (3/8, 1/2), Vichi 4 (2/7), Panzieri, Cambrini 2 (0/3, 0/3), Giacomini 6 (1/2, 1/4), Filippetti 5 (0/2, 1/8). All. Foglietti

Arbitri: Colinucci di Forlì e Restuccia di Bologna

Parziali: 14-12, 13-9, 10-11, 13-9

Tiri liberi: Fabriano 11/18, Pesaro 8/11. Tiri da due: Fabriano 15/32, Pesaro 12/36. Tiri da tre: Fabriano 3/16, Pesaro 3/23. Rimbalzi: Fabriano 36 (Varrone 7), Pesaro 41 (Pentucci 9). Assist: Fabriano 4 (Bruno, Varrone, Stanzani, Bartolozzi), Pesaro 6 (Giacomini 3). Falli fatti: Fabriano 17, Pesaro 14. Valutazione: Fabriano 54 (Varrone 12), Pesaro 43 (Pentucci 15).


Da Pallacanestro Spider Fabriano 2012





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2013 alle 21:51 sul giornale del 22 aprile 2013 - 778 letture

In questo articolo si parla di sport, Da Pallacanestro Spider Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/L5w





logoEV