Escrementi canini sul suolo pubblico, Pariano presenta un' interpellanza

1' di lettura 29/04/2013 - Il Presidente del Consiglio Comunale della Città di Fabriano ha presentato una interpellanza attraverso la quale pone delle domande al Sindaco e all’ Assessore con delega agli animali da affezione per denunciare la problematica degli escrementi canini sul suolo pubblico.

Sono tantissime – spiega Pariano – le segnalazioni e le lamentele che mi giungono riguardo gli inconvenienti derivanti dalle deiezioni canine abbandonate sui marciapiedi, nei parchi e nei luoghi destinati alla ricreazione e allo svago che per loro natura, oltre a rappresentare un problema di aspetto estetico e ambientale, possono configurare rischio potenziale sotto il profilo igienico- sanitario per la salute dei cittadini.

Prima di tutto è bene chiarire che le principali responsabilità non sono certo dei cani che, poverini, non fanno altro che fare i loro normali bisogni fisiologici. A tutti i proprietari dei cani sarebbe bene ricordare una elementare norma che è sempre stata assai utile per la vita civile in qualsiasi società: “la libertà di ciascuno finisce dove inizia quella degli altri”. Tradotta, nel nostro caso diventa: “la libertà dei proprietari di cane di far fare i bisogni al loro animale finisce dove inizia la libertà degli altri cittadini di poter camminare tranquillamente sui marciapiedi della loro Città”.

Quindi, attraverso questa interpellanza, il sottoscritto chiede:

• Quali provvedimenti si intendono adottare per assicurare una effettiva azione di prevenzione e di controllo;
• Se ritengono opportuno attivare una campagna di sensibilizzazione rivolta ai proprietari di cani.


da Giuseppe Luciano Pariano
Presidente del Consiglio Comunale di Fabriano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2013 alle 17:50 sul giornale del 30 aprile 2013 - 1219 letture

In questo articolo si parla di attualità, Presidente del Consiglio Comunale di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/MmC





logoEV