A Fabriano il 12 luglio sciopero generale per il lavoro

1' di lettura 10/07/2013 - Otto ore di sciopero generale per Lavoro, Occupazione e Industria contro i tagli annunciati da Indesit, indetta dai sindacati unitari Fim Cisl, Fiom Cgil e Uil Uilm.

Venerdì 12 luglio alle ore 10 si ritroveranno nel piazzale della sede centrale dell’A. Merloni a Fabriano, non solo i lavoratori metalmeccanici dei 5 siti produttivi italiani, di Melano(AN), Albacina(AN), Comunanza, (AN) Teverola (CE), Carinaro(CE), della Indesit Company ma anche delegazioni di lavoratori del settore elettrodomestico dei maggiori gruppi nazionali tra i quali Whirlpool, Electrolux e Candy Fermeranno le braccia anche i lavoratori di tutte le aziende presenti nel fabrianese e non solo, saranno infatti presenti le delegazioni del settore industria di tutte le Marche.

Abbasseranno le serrande anche i negozi e gli esercizi commerciali della cittadina marchigiana ad eccezione di bar e ristoranti per garantire i servizi essenziali. Aderiscono e partecipano alla mobilitazione nazionale le associazioni di categoria dell’artigianato e del commercio, Cna- Confartigianato-Confcommercio , per la salvaguardia delle piccole imprese del sistema economico e dell’occupazione. La manifestazione, si concluderà davanti alla sede centrale della Indesit Company, in via A. Merloni a Fabriano, nella tarda mattinata con gli interventi dei lavoratori e dei segretari nazionali di categoria in particolare di Anna Trovò, Fim Cisl Nazionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2013 alle 17:47 sul giornale del 12 luglio 2013 - 1173 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, Comune di Fabriano, crisi, indesit, fim cisl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Piq





logoEV