Indesit, Spacca: 'Un’intesa che evita oltre 1.400 licenziamenti'

Gian Mario Spacca 1' di lettura 04/12/2013 - Un’intesa che evita oltre 1.400 licenziamenti, difende il lavoro e la coesione sociale, è un risultato positivo, ottenuto grazie a un grande senso di responsabilità in una fase estremamente difficile per l'economia delle Marche. La Regione si è impegnata per raggiungere questo risultato che cerca un compromesso tra tutela sociale e competitività, com’è nella tradizione delle relazioni industriali marchigiane, ma anche per dare prospettive di sviluppo al territorio.

L’intesa raggiunta, infatti, ricerca la difesa dell’occupazione, del lavoro e la coesione sociale della comunità, evitando licenziamenti e confermando sostanzialmente il radicamento in Italia delle produzioni. È significativa perché pone basi concrete per attivare una reale politica industriale di rilancio del settore degli apparecchi domestici e professionali nel territorio, come fermamente richiesto dalla Regione Marche. La conferma del progetto di piattaforma fisica di ricerca e innovazione, l’avvio del tavolo di settore, la previsione di una zona agevolata per gli investimenti: sono elementi concreti e decisivi per avviare una politica di sviluppo che offra una prospettiva industriale e consenta di guardare al futuro con maggiore fiducia






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2013 alle 11:08 sul giornale del 05 dicembre 2013 - 645 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, regione marche, gian mario spacca, fabriano, indesit

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Vs1





logoEV