Quadrilatero, SS76: punto della situazione in un incontro tra vertici e presidente Spacca

2' di lettura 04/12/2013 - Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ha incontrato questa mattina, a margine della cerimonia di abbattimento del diaframma della galleria Pale sulla Statale 77 Foligno-Civitanova Marche, il presidente di Quadrilatero Guido Perosino e l’amministratore delegato Eutimio Mucilli. Nel corso dell’incontro si è fatto il punto della situazione sui lavori sulla SS76-Direttissima Ancona-Perugia.

A fine novembre, è stato detto, il ministro dello Sviluppo economico ha approvato il “Programma” relativo ad Impresa spa in Amministrazione straordinaria. Il 26 novembre il Comitato di sorveglianza ha dato parere favorevole al “Programma” relativo a Dirpa, il quale è stato depositato il giorno successivo presso il Ministero dello Sviluppo economico. Il Programma non prevede la ristrutturazione aziendale – strada ritenuta allo stato delle cose inattuabile – ma la cessione dei rami d’azienda, compreso il ramo Quadrilatero.

Al riguardo il Commissario straordinario Daniela Saitta ha sottolineato ai vertici di Quadrilatero il forte interesse del mercato alla commessa, per la quale sono già giunte manifestazioni d’interesse. Il Commissario ha inoltre annunciato che l’operazione di cessione del ramo d’azienda potrà avvenire entro la fine del prossimo aprile. Nel frattempo, nelle more del perfezionamento della vendita, il Commissario Saitta ha richiesto alle banche un finanziamento ponte per il riavvio dei lavori Quadrilatero.

“Tutte le istituzioni interessate, le Regioni Marche e Umbria, le Province, i Comuni, insieme a Quadrilatero – ha detto Spacca – devono lavorare insieme con grande velocità e determinazione affinché il ministro Zanonato approvi immediatamente il Programma Dirpa per la possibile vendita del ramo d’azienda Quadrilatero al più tardi nella prossima primavera. E’ fondamentale che la cessione avvenga per il solo ramo d’azienda, perché se al contrario si procedesse con la vendita di Impresa spa nel suo insieme, i tempi si allungherebbero a tal punto che la ripresa dei lavori diventerebbe un miraggio. Dobbiamo dimostrare, come stiamo facendo qui oggi per la Statale 77, la serietà e l’impegno delle istituzioni lungo tutta la filiera, per il completamento di queste fondamentali infrastrutture”.






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2013 alle 15:02 sul giornale del 05 dicembre 2013 - 1397 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, quadrilatero, economia, spacca, ss76

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VtV





logoEV