Terzoni (M5S): 'Preoccupazione per i possibili tagli alle Aree Protette Regionali e alle Riserve'

Patrizia Terzoni 2' di lettura 05/12/2013 - “Destano stupore e forte preoccupazione le voci che mi sono giunte e che parlano di una previsione di taglio dei fondi destinati alle Aree Protette Regionali e alle Riserve per il 2014 da parte della Regione Marche di circa 1 milione e 200 mila euro a fronte di un finanziamento complessivo nel 2013 di 3,3 milioni”. A dichiararlo è la Deputata del MoVimento 5 Stelle Patrizia Terzoni.

La portavoce fabrianese, segretaria della Commissione Ambiente alla Camera, si dice indignata per la scelta che la Giunta Spacca si sta apprestando a prendere sottolineando che “ per ora si tratta di voci che però arrivano da ambienti ben informati e sarebbe l’ennesima scelta suicida presa contro gli interessi della collettività a firma di Spacca e soci”.

La Terzoni rincara la dose affermando che “ormai la Giunta Spacca ha definitivamente calato la maschera, il loro progetto è chiaro e mentre continuano a spendere milioni di euro per produrre campagne pubblicitarie che descrivono un paesaggio e una terra che presto, se gli permetteremo di continuare a gestirli, saranno solo un lontano ricordo, stanno compiendo un vero e proprio assalto alla diligenza che porterà all’impoverimento di un territorio che invece ha grandissime potenzialità e che potrebbe permettere di affrontare e superare il periodo di crisi del comparto industriale che ci attanaglierà per i prossimi decenni”.

La Deputata marchigiana impegnata nella sua attività alla Camera anche sul fronte della modifica della legge quadro dei Parchi 394 del 1991, conclude “mentre in Italia associazioni e cittadini stanno puntando la loro attenzione sui temi ambientali e sull’importanza che riveste la biodiversità e lo sviluppo delle attività legate al turismo e all’accoglienza è veramente triste assistere al massacro che sta avvenendo nella nostra regione dove milioni di euro vengono destinati ai privati per l’incentivazione delle centrali biogas e all’installazione di pale eoliche alte 150 metri sui nostri crinali e tolti alle aree protette”.


da On. Patrizia Terzoni
Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2013 alle 09:57 sul giornale del 06 dicembre 2013 - 695 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, fabriano, Movimento 5 Stelle, On. Patrizia Terzoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VwP





logoEV