Tares, Mangialardi (Anci Marche): 'Solidarietà piena al Sindaco Sagramola'

maurizio mangialardi anci marche 1' di lettura 09/12/2013 - 'Il linciaggio al quale è stato sottoposto il sindaco di Fabriano Giancarlo Sagramola con offese personali è inaccettabile e perpetrato ai danni di un amministratore che non ha alcuna responsabilità, ma che è vittima come tutti gli altri Sindaci, della confusione assoluta che regna a livello nazionale e che crea discredito e malumore anche nei confronti delle giunte comunali'.

Non usa mezzi termini Maurizio Mangialardi, presidente di Anci Marche che, a nome di tutti i Sindaci delle Marche, esprime piena e convinta solidarietà al Sindaco di Fabriano. "Capisco, la rabbia delle famiglie e le imprese tutte, riguardo alle bollette della Tares – aggiunge Mangialardi – ma ricordo a tutti che gli 0,30 centesimi al mq sia per le abitazioni che per le attività, vanno allo Stato e non ai Comuni" e gli incrementi sono dovuti alla modifica del metodo di calcolo non modulabile da parte dei regolamenti comunali.

La tensione che si è creata a Fabriano è stata in parte mitigata dalla decisione della giunta comunale di dividere in 2 rate il pagamento della tassa.

Anci Marche aveva già denunciato in più occasioni la nefasta decisione da parte del Parlamento che ricade sui cittadini "ma – conclude il presidente di Anci Marche – sia chiaro che i Sindaci non hanno alcuna responsabilità ed anzi hanno alzato la voce più volte senza essere ascoltati."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2013 alle 16:51 sul giornale del 10 dicembre 2013 - 1420 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, politica, fabriano, Anci Marche, tares, sindaco sagramola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VKg





logoEV