Indesit, Anna Trovò (Fim Cisl): 'Plebiscito di si sull'accordo, dimostrazione che Fiom ha perso il senso della realtà'

anna trovò 1' di lettura 10/12/2013 - 'L’altissima percentuale dei votati (84.8%) e il plebiscito di Si all’accordo, oltre che confermare la piena condivisione da parte dei lavoratori sui contenuti dello stesso, dimostra, se mai fosse necessario, come la Fiom abbia perso il senso della realtà. Non esistevano ragioni sindacali per non sottoscrivere l’ipotesi d’accordo e i lavoratori glielo hanno ricordato'.

"Questo succede quando il sindacato dimentica la sua missione e si mette a fare politica passando da un talk show televisivo all’altro, invece che frequentare le fabbriche e ascoltare i lavoratori, negoziare e trovare soluzioni. Per la Fim il risultato di oggi non fa altro che confermare, smentendo chi, senza logica, l’accordo non lo ha mai ricercato. L’ottimo risultato raggiunto con l’intesa sottoscritta al Ministero lo scorso 3 dicembre e dimostra, come i lavoratori sanno ben riconoscere e capire il complesso e responsabile lavoro negoziale; che grazie alla massiccia mobilitazione dei lavoratori durata sei mesi, ha portato a profonde revisioni del Piano aziendale iniziale, determinando la cessazione di ogni atto unilaterale da parte di Indesit, compreso quello attuato con l'apertura della procedura di mobilità. La Fim sarà impegnata ora, con l'azienda e con le istituzioni sia a livello di fabbrica, sia a livello nazionale, per sollecitare l'attuazione e la verifica di tutti gli impegni che sono stati presi attraverso questo importante accordo, affinché se ne garantisca nel tempo l'efficacia e risultati".


da Anna Trovò
Segretario nazionale Fim Cisl 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2013 alle 18:25 sul giornale del 11 dicembre 2013 - 868 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, fabriano, indesit, fim cisl, FIM-FIOM-UILM, referendum indesit

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VOE





logoEV