Accademia dei Musici, i complimenti della signora Muti

Musica 1' di lettura 10/12/2013 - Durante la presentazione del Museo del Pianoforte Storico e del Suono, una collezione dal '700 al '900 di 26 pezzi originali, unica al mondo, per ascoltare dal vivo il suono di Mozart, Beethoven, Chopin e Ravel, non poteva passare inosservato il telegramma della moglie del Maestro Riccardo Muti, Cristina Mazzavillani Muti, presidente della Fondazione Ravenna Festival, diretto al Maestro Claudio Veneri.

“Caro Claudio,
fortunati coloro che accederanno alla Vostra Accademia che, posso immaginare conoscendoti e conoscendo il valore degli strumenti che possiedi e suoni, entreranno nel mondo del vero sogno timbrico, quello dei compositori stessi, tramandato dalle tue sapienti mani di pianista ma soprattutto dalla Poetica, struggente e vera che il tuo senso interpretativo può trasmettere. Ti abbraccio con un grande augurio di successo…
Cristina Mazzavillani Muti”

L’Accademia dei Musici nella suggestiva sede del complesso di San Benedetto ha presentato progetti e programmi per il 2014 e un bilancio estremamente positivo per il primo anno di attività dall’insediamento a Fabriano. Un disegno a lungo elaborato dai fratelli Claudio e Valerio Veneri, che si materializza attraverso l’avvio di una scuola di formazione europea, di una qualificata Bottega del restauro, fino al progetto della Villa dei Musici che fa del marketing territoriale e dell’attrattività internazionale un valore aggiunto per un’intera regione come le Marche, al centro degli interessi culturali, artistici e storici di musicisti, artisti e appassionati di tutto il mondo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2013 alle 16:56 sul giornale del 13 dicembre 2013 - 802 letture

In questo articolo si parla di musica, cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VNX





logoEV