'In...Canto Piceno': al Coro 'Le verdi note' di Fabriano il premio per 'miglior coro marchigiano'

2' di lettura 12/12/2013 - Si è svolto sabato e domenica scorsi il primo festival e concorso per voci bianche 'In... Canto Piceno'. Vi hanno partecipato 10 cori di voci bianche provenienti da tutta Italia (Trento, Firenze, Arezzo. Roma, L’Aquila, Barletta oltre a quelli marchigiani provenienti da Urbania, Fabriano, Macerata e Porto Sant’Elpidio) con oltre 260 cantori con relativi Direttori e Musicisti nonché oltre 320 fra accompagnatori e familiari al seguito per un totale di quasi 600 persone.

A questi si è poi aggiunto il pubblico degli appassionati che ha riempito in ogni ordine di posti il Teatro Ventidio Basso, sede della manifestazione conclusiva di domenica 8 dicembre alle 15.
Arduo il lavoro della giuria presieduta dal M° Nicola Conci insieme a Mario Giorgi (Direttore artistico dell’evento), Aldo Cicconofri, Roberta Paraninfo e Mauro Zuccante.
Al termine delle audizioni al primo posto assoluto si è classificato il Coro “ISON” dell’Istituto Alfieri - Lante della Rovere di Roma; al secondo posto, ex aequo, il Coro voci bianche Società Aquilana dei Concerti "Barattelli" di L'Aquila e il Coro "Voceincanto" di Arezzo; al terzo posto, il Piccolo Coro "Melograno" di Firenze.

Inoltre la giuria ha assegnato alcuni premi speciali:

- il Premio A.R.CO.M. per il Miglior coro marchigiano è andato al Coro “Le verdi note” di Fabrialno;
- il premio per il Miglior Repertorio (motivazione: Per la sapiente scelta del repertorio in relazione all'attuale livello musicale dei cantori) sempre al Coro "Le verdi note" di Fabriano;
- il premio per la miglior esecuzione di brano a Cappella al Coro "Voceincanto" di Arezzo con il brano "Ninna Nanna Toscana";
- il premio per la miglior esecuzione di brano natalizio al Coro “Piccole Voci Durantine” di Urbania con il brano "Carol of the bells".

Alla cerimonia conclusiva, condotta da Savino Lolli, hanno preso parte il presidente del BIM Tronto Luigi Contisciani, il sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, il presidente dell’Associazione Culturale “La Corolla”, don Luigi Nardi e rappresentanti della Feniarco (associazione nazionale dei Cori) e dell’Arcom (associazione regionale cori Marche).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-12-2013 alle 15:24 sul giornale del 14 dicembre 2013 - 1464 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VTU





logoEV