Successo per il libro La chiesa di San Benedetto, Sgarbi: 'Fondamentale nella storia dell’arte delle Marche'

presentazione libro La chiesa di San Benedetto con Sgarbi 2' di lettura 20/12/2013 - Un successo senza precedenti quello della presentazione del libro La chiesa di San Benedetto a Fabriano, svoltasi mercoledi’ scorso presso il Teatro Gentile di Fabriano. L’evento, fortemente voluto e promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano con il patrocinio del Comune di Fabriano, ha avuto come ospite d’onore Vittorio Sgarbi.

Sul palco anche gli autori del volume, Bonita Cleri, Docente di Storia dell’Arte Moderna alla Facoltà di Lingue e Letterature Moderne presso l’Università di Urbino, Giampiero Donnini, Critico d’Arte e Guido Papiri, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana.

“Per la Fondazione oggi è un momento di grande gioia e soddisfazione – ha dichiarato il Dr. Guido Papiri – dopo dieci anni dall’ultima pubblicazione, quella sulla Cattedrale di San Venanzio, finalmente un altro volume sulla bellissima chiesa di San Benedetto, splendido museo del post caravaggismo. Un patrimonio importante che speriamo sia reso fruibile a tutti quanto prima. Siamo davvero orgogliosi di aver contribuito a un’importante operazione culturale come questa”.

“Abbiamo ripreso in mano un progetto nato ben dieci anni fa – ha sottolineato Giampiero Donnini – e siamo ripartiti con più entusiasmo e slancio di allora. In un questo momento il bene artistico e culturale va messo al primo posto. Possiamo considerare la Chiesa di San Benedetto la seconda chiesa più bella delle Marche”.

La Professoressa Cleri ha messo in evidenza il lavoro minuzioso di ricerca bibliografica e i contributi importanti apportati nel volume da studiosi ed esperti del settore. “L’opera è utile per comprendere il rapporto della Chiesa con la città – ha affermato la Cleri – e per analizzare da vicino le meravigliose presenze artistiche presenti, tutte di altissimo valore, come Orazio Gentileschi, Simone de Magistris, Francesco Vanni, Pasqualino Rossi e Giacinto Brandi”.

Vittorio Sgarbi ha voluto sottolineare il ruolo prezioso delle Fondazioni Bancarie per la salvaguardia e la diffusione del patrimonio artistico dello Stato – “L’Italia è un paradiso terrestre della’ bellezza’ e le Marche sono una delle regioni più belle per le varietà artistiche. Vedere pubblicazioni come questa, sulla Chiesa di San Benedetto, mi fa pensare a quanto sia importante il contributo della Fondazioni Bancarie ed in particolare della Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana per la tutela dei beni artistici. Questo volume resterà fondamentale nella storia dell’arte delle Marche. Le opere d’arte non sono importanti solo sul piano estetico ma anche, e soprattutto, per servire il nostro spirito. Per questo motivo i soldi pubblici andrebbero spesi fondamentalmente con queste finalità”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2013 alle 10:12 sul giornale del 21 dicembre 2013 - 2108 letture

In questo articolo si parla di cultura, fabriano, Carifac, sgarbi, chiesa san benedetto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/WjH





logoEV