Piscina Fabriano: intesa con Federazione, coi corsi di nuoto si diventa anche ‘baywatch’

Foto di repertorio, bagnino di salvataggio 2' di lettura 04/12/2013 - Ottenere l'abilitazione al nuoto di salvamento? Niente di più facile, basta un semplice corso di nuoto alla piscina comunale. La Scuola di Nuoto Team Marche, infatti, operante nell'impianto comunale di Fabriano, oltre che in quello di Moie e Falconara Marittima, ha stretto una sinergia con la fiduceria provinciale della Federazione Italiana Nuoto sezione Salvamento della Provincia di Ancona.

A partire dalla stagione in corso, durante le normali attività corsistiche di nuoto, saranno implementate nuove attività didattiche per il raggiungimento di obiettivi riguardanti l’apprendimento del Nuoto per Salvamento. Gli allievi che frequentano i corsi di nuoto che hanno compiuto il 14° anno di età e superato le prove di Abilità nel Nuoto Per Salvamento riceveranno “l’Attestato di Abilità al Nuoto per Salvamento”. Agli allievi più piccoli, di età dagli 11 ai 13 anni, sarà intanto proposto nello svolgimento dei corsi di nuoto un Iter Didattico Propedeutico di Nuoto per Salvamento.

L'attestato permetterà poi, a coloro che hanno superato l’età di 16 anni, di poter conseguire più facilmente il Brevetto di Assistente Bagnanti FIN, il brevetto professionale richiesto per legge per poter lavorare presso Piscine, Stabilimenti Balneari, ecc. Infatti ai possessori dell'Attestato saranno riconosciute idonee le competenze praticate ed acquisite nell’ambito del percorso formativo della Scuola del Nuoto Team Marche. Per tutti gli interessati, prima di Natale, sarà data una dimostrazione, presso la piscina di Fabriano, delle abilità di salvataggio che gli allievi potranno acquisire.

A fine corso gli allievi frequentatori dovranno sottoporsi ad un’apposita prova dinanzi ad una commissione composta da Tecnici Federali e da un Maestro di Salvamento. “I ragazzi che avranno dimostrato di aver acquisito competenze operative specifiche - spiega Michele Dolciotti, uno dei responsabili - otterranno l’attestato di Abilità nel Nuoto per Salvamento, che verrà consegnato nel mese di Maggio 2014, in occasione del saggio di fine stagione”.

“Inoltre Team Marche – aggiunge Dolciotti - darà un ulteriore prezioso contributo al Settore Salvamento, organizzando, insieme a FIN Salvamento, dei corsi di formazione per Assistente Bagnanti, per il rilascio del brevetto”.






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2013 alle 16:17 sul giornale del 30 dicembre 2013 - 2076 letture

In questo articolo si parla di sport, bagnino di salvataggio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Vuh





logoEV