Cassa integrazione in deroga di altri 5 mesi anche per i lavoratori ex A. Merloni

protesta ex a. merloni 08/05/2014 - Firmato oggi, giovedì 8 maggio, presso il Ministero del Lavoro l'accordo tra istituzioni e sindacati che prevede la proroga per altri 5 mesi di cassa integrazione in deroga per i lavoratori della ex Antonio Merloni in amministrazione straordinaria.

Cassa integrazione garantita quindi anche per i circa 1300 lavoratori Merloni non riassunti dalla J&P di Giovanni Porcarelli. Ora, con il nuovo accordo, la cigs, che era in scadenza per lunedì 12, sarà valida dal 13 maggio fino al prossimo 14 ottobre.

Una buona notizia che arriva a solo un giorno di distanza dal decreto che ieri ha autorizzato la cassa integrazione straordinaria per i 700 operai di Marche e Umbria della J&P.

Così Andrea Cocco Fim Cisl Marche e Adolfo Pierotti Fim Cisl Umbria: "Bene la proroga , ma è nostra intenzione non continuare con la fabbrica della cassa integrazione. Certo è che gli scenari sono ancora indefiniti e questi 5 mesi ci permetteranno di affrontare le opportunità che ancora potremmo avere a disposizione. I lavoratori sia dentro che fuori la Jp devono avere le stesse garanzie". E proseguono: "Da soli non ce la facciamo, dopo la sentenza della Corte di Appello che ha confermato l’annullamento della vendita della JP e con un accordo di programma che rischia di rimanere sulla carta abbiamo bisogno di uno scatto da parte di tutti, dalle Istituzioni nazionali a quelle regionali".





Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2014 alle 18:00 sul giornale del 09 maggio 2014 - 1335 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, vivere fabriano, ministero del lavoro, emanuela paoloni, ex a. merloni, j. p. industries, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3NZ