J&P, Giulietti e Lodolini (PD): 'Condividiamo le preoccupazioni di FIM, FIOM e UILM'

J. P. Industries 30/05/2014 - Dichiarazione deputati PD Giampiero Giulietti ed Emanuele Lodolini, ad un mese dalla sentenza di secondo grado del Tribunale di Ancona che ha confermato l’annullamento della vendita della ex Merloni alla Jp Industries.

"Comprendiamo e condividiamo le preoccupazioni espresse dalle sigle sindacali FIM, FIOM e UILM che hanno chiesto l’intervento urgente del Governo, e continueremo ad occuparci in prima persona della ex Merloni, sollecitando il Ministero competente affinché si arrivi quanto prima una soluzione, senza attendere il nuovo pronunciamento del Tribunale”.

E’ quanto dichiarato dai deputati PD Giampiero Giulietti ed Emanuele Lodolini, ad un mese dalla sentenza di secondo grado del Tribunale di Ancona che ha confermato l’annullamento della vendita della ex Merloni alla Jp Industries.

“Con la recente sentenza del Tribunale di Ancona è stato rimesso in discussione il futuro dei 700 lavoratori che erano stato riassorbiti dalla Jp Industries – hanno affermato l’on. Giulietti e l’on. Lodolini – Questo non è accettabile, così come non è accettabile che il destino di un’azienda e i suoi livelli occupazionali vengano messi in secondo piano dagli interessi delle banche. Condividiamo appieno le preoccupazioni dei sindacati e, accogliendo il loro appello, ribadiamo la nostra disponibilità a farci promotori di tutte le iniziative che possano portare ad una risoluzione positiva della vicenda, al fine di garantire un futuro alle centinaia di lavoratori di Umbria e Marche e salvaguardare il tessuto economico e produttivo del territorio della fascia appenninica”.


da Emanuele Lodolini e Giampiero Giulietti
Parlamentari PD




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2014 alle 19:32 sul giornale del 31 maggio 2014 - 719 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, pd, lodolini, giulietti, j. p. industries

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/46D