Sassoferrato: il dipinto ‘San Gerolamo’ di Guido Reni in mostra in Argentina

dipinto san gerolamo 2' di lettura 01/09/2014 - Un altro gioiello del ricco patrimonio storico-artistico del Comune attraverserà l’oceano per partecipare ad un evento espositivo di grande rilievo, la Mostra Meraviglia dalle Marche II, che si terrà al Museo Nacional de Arte Decorativa di Buenos Aires (Argentina) dal 18 settembre al 30 novembre prossimi. Si tratta di un dipinto, San Gerolamo, un olio su tela della prima metà del XVII Secolo, attribuito a Guido Reni, custodito presso la Civica Raccolta d’Arte di Palazzo Oliva.

L’importante iniziativa (giunta alla 2^ edizione dopo il successo riscosso due anni fa) è stata promossa dalla Regione Marche con il patrocinio della Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici delle Marche e della Fondazione Giovanni Paolo II per la Gioventù. Organizzata dalla “Artifex srl - Comunicare con l’arte”, la mostra ha quali curatori scientifici due autorevoli storici dell’arte, il prof. Giovanni Morello e il prof. Stefano Papetti.

Dopo l’Icona di San Demetrio (Mosaico su supporto ligneo rivestito in lamina d’argento sbalzato e dorato), che negli ultimi dieci anni è stata esposta in tre prestigiosi eventi di carattere storico-artistico, di cui due negli Stati Uniti ed uno in Grecia, è ora la volta di uno dei dipinti della preziosa raccolta civica sassoferratese a trasferirsi temporaneamente all’estero. Una collezione di opere, quella sentinate, che comprende, tra l’altro, anche tele dell’Agabiti e del Salvi.

Dunque, quella di Buenos Aires è certamente una vetrina di lusso per il San Gerolamo, che sarà in mostra accanto ad altri trentacinque capolavori appartenenti a raccolte pubbliche e private delle Marche. Una serie di eccellenze artistiche realizzate lungo un arco temporale che va dal Trecento al Settecento e che sono rappresentative dell’importante deposito artistico e culturale conservato nella nostra regione.

Ovvia la soddisfazione del sindaco Ugo Pesciarelli. «L’Amministrazione comunale - osserva al riguardo il primo cittadino - ha accolto con favore la richiesta di adesione all’iniziativa in quanto la stessa servirà certamente a promuovere e valorizzare l’immagine di Sassoferrato in un Paese importante come l’Argentina, dove, tra l’altro, la comunità italiana è particolarmente numerosa ed attiva».

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore alla cultura Lorena Varani secondo cui «la città vanta un patrimonio storico-culturale-artistico di assoluto valore, che merita di essere tutelato, conosciuto e reso fruibile a beneficio di una platea sempre più ampia e, di conseguenza, il nostro impegno in tal senso sarà sempre massimo».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2014 alle 14:12 sul giornale del 04 settembre 2014 - 1660 letture

In questo articolo si parla di cultura, sassoferrato, Comune di Sassoferrato, dipinto san gerolamo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/80k





logoEV