Sassoferrato: donata una sonda ecografica alla Casa della Salute

Asur Marche - Area Vasta 2 1' di lettura 20/11/2014 - Giovedì 13, nel corso di una cerimonia svoltasi presso l’ambulatorio ginecologico sito nella Casa della salute di Sassoferrato, è stata presentata la donazione di una sonda ecografica donata rispettivamente dalla Banca Credito Cooperativo di Pergola, dall’Azienda Pompe Funebri Sandro Belardinelli e dalle Famiglie Valentini, Titolari del supermercato Coal di Sassoferrato.

All’incontro erano presenti per l’ASUR AV2 il Dott. Venanzoni Piero,per il Comune di Sassoferrato il Sindaco Ing. Ugo Pesciarelli, per l’U.O. Ostetricia Ginecologia il Primario Dott. Pasquale Lamanna e il Dott. Vinicio Arteconi, per la Banca il Presidente P.A Bruschi Dario, il Vice Direttore Generale Rag. Federici Domenico e il Direttore della Filiale di Sassoferrato Dott. Luigi Ilari. Erano inoltre presenti il sig.Sandro Belardinelli per l’impresa e le signore Valentini in rappresentanza del Supermercato COAL di Sassoferrato.Il Dott. Venanzoni ha colto l’occasione per ringraziare e per far presente che grazie alla generosità di cittadini e aziende anche la sanità cosidetta “periferica” può dotarsi di attrezzature all’avanguardia, concetto ribadito e sottolineato anche nell’intervento del Sindaco. Dopo l’intervento degli altri presenti,i quali hanno contribuito alla donazione, il Dott. Vinicio Arteconi ha illustrato l’importanza della sonda ecografica che permette di completare lo studio della patologia ginecologica femminile a Sassoferrato, senza più necessità per le donne di recarsi altrove.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-11-2014 alle 17:26 sul giornale del 24 novembre 2014 - 652 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, asur marche, Area vasta 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abOp