Quadrilatero, Terzoni: 'Chiesta una svolta sulla sicurezza a Delrio dopo le rivelazioni di Report'

Patrizia Terzoni 1' di lettura 23/04/2015 - Galleria “La Franca” costruita lesinando sui materiali? Dopo le rivelazioni scioccanti dell’ormai noto operaio a Corriere TV e Report, oggi ho sollevato la questione nel corso dell’audizione del ministro delleInfrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio in commissione Ambiente alla Camera.

Il tratto della Quadrilatero che dovrà collegare l’Umbria fino a Civitanova Marche va passato sotto la lente di ingrandimento in tema di controlli, considerando che parliamo di una zona ad alto sismico. Il ministro, per la galleria come per altre grandi opere inserite tra quelle strategiche nel Documento di economia e finanza (Def), ha garantito il massimo sforzo in tema di intensificazione dei controlli e delle misure di collaudo. Il ponte di Scorciavacche in Sicilia è un precedente poco edificante: dopo i controlli pareva tutto ok, poi però il viadotto ha ceduto come se fosse di pasta frolla. Sulla Quadrilatero la sicurezza è di importanza massima: le risposte evasive del presidente ormai dimissionario di Anas Pietro Ciucci non ci bastano, e l’esecutivo ha il dovere di fornircele”. Lo afferma, in una nota, la portavoce del Movimento 5 Stelle presso la Camera dei Deputati On. Patrizia Terzoni.


da On. Patrizia Terzoni
Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2015 alle 13:42 sul giornale del 27 aprile 2015 - 446 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Movimento 5 Stelle, On. Patrizia Terzoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aitT





logoEV