Danneggia un negozio di Kebab ed aggredisce i poliziotti, arrestato

Polizia generico 1' di lettura 17/08/2015 - Un 26enne, in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha danneggiato un Kebab nel centro storico di Fabriano. Poi, alla vista dei poliziotti, li ha aggrediti.

A.E., nato in Marocco ma residente a Fabriano, già noto alle forze dell’ordine domenica notte alle ore 1:30 è entrato nel locale di via Miliani, mentre l’attività stava chiudendo, e con calci, pugni ed un palo di ferro avrebbe cercato di impossessarsi dell’incasso.

Alla vista della Volante del Commissariato di Fabriano, il 26enne si è dato alla fuga senza bottino. Inseguito, è stato fermato in via Cavour dove è nata una colluttazione con i poliziotti che tentavano di bloccarlo.

Pertanto gli agenti, raggiunti da pugni e calci, sono stati dimessi dal Pronto Soccorso con una prognosi di 5 e 7 giorni mentre il giovane è stato accompagnato in Commissariato dove è stato interrogato dal Vice Questore Aggiunto Mario Russo.

Al termine il 26enne, che dovrà rispondere dei reati di violenza, resistenza, minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento, è stato arrestato in flagrante e, poi, rimesso in libertà in attesa del processo. Le indagini ora proseguono per chiarire le motivazioni che hanno spinto il giovane a prendere di mira la struttura.

Sul posto anche i sanitari del 118. L’attività commerciale ha subìto danni per circa 1000 euro.






Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2015 alle 18:00 sul giornale del 18 agosto 2015 - 752 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, fabriano, arresto, Sudani Alice Scarpini, danneggiamenti, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anfF





logoEV