Pariano chiede al Consiglio comunale di schierarsi a favore degli Alpini

alpini generico 1' di lettura 24/08/2015 - Pariano presenta una mozione per chiedere al Consiglio Comunale cittadino di schierarsi a favore degli Alpini e, quindi, chiedere di abolire il divieto di far recitare in chiesa la loro preghiera.

Durante la messa dell'Assunta, in una chiesetta della Provincia di Treviso, e' stato chiesto di cambiare agli Alpini un verso sulle armi perché collegabile al tema immigrazione. Questi i versi ritenuti offensivi: "Rendi forti le nostre armi contro chiunque minacci la nostra Patria, la nostra bandiera, la nostra millenaria civiltà cristiana".

"Con questa mia proposta, chiedo all' Amministrazione comunale di Fabriano - scrive Pariano - di trasmettere una nota ufficiale alla Diocesi di Vittorio Veneto per chiedere di abolire il divieto di far recitare in chiesa la preghiera dell'Alpino.

Per evitare di creare un precedente che possa coinvolgere anche la nostra Diocesi e con ancora il bellissimo ricordo del 13 e 14 settembre dello scorso anno che ha visto la Citta' di Fabriano sede del 92° Raduno dell'Associazione Nazionale degli Alpini-Sezione Marche - conclude Pariano - che ho presentato una mozione con cui chiedo di prendere una netta posizione a favore degli Alpini.


da Giuseppe Luciano Pariano
Presidente del Consiglio Comunale di Fabriano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2015 alle 15:01 sul giornale del 25 agosto 2015 - 566 letture

In questo articolo si parla di politica, Presidente del Consiglio Comunale di Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anqt





logoEV