Terzoni (M5S): ''Sagramola tiene i fabrianesi in ostaggio, al voto a primavera''

Patrizia Terzoni 2' di lettura 13/12/2015 - “Le dichiarazioni del Sindaco Sagramola sulle cause della situazione che sta vivendo la nostra città sono a dir poco stucchevoli e ricordano molto quelle usate dai bambini quando vengono colti con le mani nella marmellata".

"Mai che ci si assuma le responsabilità che fanno parte del ruolo che si è deciso di ricoprire. Anzi, si afferma che certe responsabilità non si è disposti a prenderle e che piuttosto ci si dimette. Bene, che si dimetta, ce ne faremo una ragione. La colpa non può essere a turno dell’Europa, del Governo Nazionale, della Regione o addirittura di chi fa le leggi. In questi anni queste scuse le abbiamo sentite tutte e ciascuna più di una volta. Chi le usa forse si dimenticache politica nazionale e regionale sono responsabilità dello stesso partito del Sindaco che solo qualche mese fa faceva campagna elettorale per questi personaggi. Ma se dimissioni devono essere che avvengano subito e non in maniera calcolata per rendere impossibili elezioni anticipate”.

E’ quanto afferma in una nota la portavoce del Movimento 5 Stelle presso la Camera dei Deputati On. Patrizia Terzoni. “La città – sottolinea - non può rimanere ostaggio di giochi politici. Quello che serve è un nuovo slancio, un’amministrazione in grado di mettere al centro dell’attività politica la comunità prima di ogni altra cosa. Va ricostruito un senso di appartenenza e di partecipazione che le amministrazioni degli ultimi 20 anni (almeno) hanno completamente affossato. Oggi ci viene presentato il conto di cattive amministrazioni che si sono succedute nel tempo e che hanno messo in atto logiche partitiche senza soluzioni di continuità; ed è un conto salatissimo.

Questo conto non può ricadere sulle spalle dei cittadini che con sacrifici fuori da ogni immaginazione stanno cercando di resistere alla profonda crisi che sta mettendo in ginocchio tutto il nostro territorio. Anche perché a fronte di una sentenza che obbliga a pagare un milione e trecentomila euro ci sono altri processi in attesa di giudizio che potrebbero gravare sulle casse comunali per circa dodici milioni di euro: hanno intenzione di far pagare tutto ai fabrianesi?

Ci sono dei responsabili che devono essere individuati e messi di fronte alle proprie nefandezze. Se questa amministrazione non ha la forza o la volontà di farlo è meglio per tutti che si faccia da parte. Sarebbe comunque solo l’ennesima delusione da parte di chi si era presentato con un programma infarcito di lustrini e fuochi artificiali e che invece in tre anni non è riuscito a lasciare la minima traccia della propria azione”.


da On. Patrizia Terzoni
Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2015 alle 17:38 sul giornale del 14 dicembre 2015 - 1047 letture

In questo articolo si parla di politica, fabriano, Movimento 5 Stelle, On. Patrizia Terzoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arzT





logoEV