Fabriano non si arrende. Manifestazione contro la chiusura del punto nascita

Punto nascita 1' di lettura 18/12/2015 - Fabriano non si arrende. Dopo le tre manifestazioni fatte in città il coordinamento cittadino a favore del punto nascita organizza un corteo fino alla sede del Consiglio Regionale per ribadire con forza il NO collettivo contro la chiusura del punto nascita dell’ospedale “E. Profili”.

L'appuntamento è fissato per il 22 dicembre, quando alle 14,30 si riunirà il Consiglio Regionale. Alle 11.30 l'incontro al parcheggio del PalaGuerrieri e alle 12 la partenza in un lungo corteo di macchine incolonnate a bassa velocità per raggiungere Ancona.

Prosegue la lotta del coordinamento cittadino e di tutti coloro che non possono e non vogliono accettare una decisione presa irragionevolmente. Si uniranno al corteo anche i sindaci dei comuni montani. Non sarà personalmente presente il vescovo della diocesi di Fabriano-Matelica Giancarlo Vecerrica che darà comunque il suo sostegno alla manifestazione.

E' FONDAMENTALE LA PRESENZA DI TUTTI GLI ABITANTI DEL COMPRENSORIO UNITI IN QUESTA LOTTA PER SALVAGUARDARE IL DIRITTO ALLA VITA.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2015 alle 15:42 sul giornale del 19 dicembre 2015 - 802 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, Gruppo Neomamme Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arMm





logoEV