Mobilità avviata dalla JP Industries, dichiarazione di Mastrovincenzo (cisl Marche)

Stefano Mastrovincenzo, Segretario Cisl Marche 1' di lettura 30/07/2016 - Irricevibile la procedura di mobilità avviata dalla JP Industries di Giovanni Porcarelli per 400 lavoratori, in precedenza dipendenti della Antonio Merloni. La scelta è inaccettabile per le drammatiche conseguenze sociali che prefigura, per il metodo e per i tempi, dato che arriva a ridosso del periodo feriale.

E' opportuna la decisione del presidente Ceriscioli di convocare immediatamente l'imprenditore e a seguire i sindacati; chiediamo anche un immediato intervento del Ministero dello Sviluppo, perché il percorso della JP, comprese le vicende relative al contenzioso con le banche e i progetti di sviluppo dell'azienda, viene da anni monitorato in sede governativa con le parti sociali. Bisogna fare tutto il possibile per scongiurare questa scelta scellerata.


Da Stefano Mastrovincenzo - Segretario Cisl Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2016 alle 18:00 sul giornale del 01 agosto 2016 - 887 letture

In questo articolo si parla di attualità, Da Stefano Mastrovincenzo - Segretario Cisl Marche





logoEV