Da Fabriano una mano tesa alle popolazioni colpite dal terremoto

1' di lettura 01/09/2016 - Fabriano non è rimasta con le mani in mano ma ha fatto sentire immediatamente la propria vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso".

E' quanto afferma Marco Costantini presidente dell'associazione Area Sociale Fabriano che, all'indomani del luttuoso evento sismico che ha colpito l'Italia centrale, ha organizzato una raccolta di beni di prima necessità presso la sede dell'associazione e presso il Superstore "Si con Te" di via Brodolini.

Ben 85 gli scatoloni colmi di tutto il necessario che i membri dell'associazione hanno portato direttamente al punto di raccolta istituito a Controguerra (Te), gestito dal Gruppo di Volontariato di Protezione Civile - La Salamandra CPI e che saranno presto consegnati nelle tendopoli in cui sono stati sistemati gli sfollati.

Da Fabriano un gesto di solidarietà da parte di chi, avendo subito le drammatiche conseguenze del sisma del 1997, ha voluto essere prontamente d'aiuto a chi ha perso tutto ma non la speranza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2016 alle 19:15 sul giornale del 02 settembre 2016 - 1208 letture

In questo articolo si parla di attualità, Area Sociale Fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aALb





logoEV