Nuovo edificio per il Commissariato di Fabriano, il Siulp incontra il sindaco ed il Questore

giancarlo sagramola 3' di lettura 05/09/2016 - Da tempo il SIULP sollecita le competenti Istituzioni al fine di ottenere condizioni logistiche e mezzi sempre più adeguati alle esigenze degli operatori di Polizia che si traducono in una efficienza lavorativa finalizzata alla sicurezza della collettività.

In quest'ottica il SIULP con il suo Segretario Provinciale Alessandro Bufarini, in merito alla problematica afferente i locali del Commissariato di P.S. di Fabriano, in data 30 agosto u.s. ha incontrato il Sindaco di Fabriano, Giancarlo Sagramola per fare il punto sulla questione trasferimento Commissariato di P.S. in un nuovo stabile.

Abbiamo trovato disponibilità ed ampia convergenza sull'obiettivo rappresentato dalla sicurezza dei cittadini che, imprescindibilmente, deve passare attraverso la sicurezza degli operatori di Polizia garantita da adeguate e funzionali strutture logistiche.

L'immobile che attualmente ospita il Commissariato di P.S risulta ormai inadeguato dal punto di vista operativo ed inappropriato per le esigenze della cittadinanza che usufruisce degli uffici aperti al pubblico.

Per non parlare poi delle norme riguardanti la salute ed il benessere del personale e la salubrità degli spazi per chi vi opera all’interno.

Inoltre, il progetto che prevede il trasferimento in una nuova sede, quella dell’ex tribunale, sarebbe in perfetta linea con la spending review e la razionalizzazione delle forze di Polizia sul territorio, in quanto la struttura, oltre al personale della Polizia di Stato, è destinato ad ospitare anche i militari della Guardia di Finanza.

Il Sindaco ci ha spiegato che la parte burocratica è a buon punto: si è in attesa per la sottoscrizione, da parte della Prefettura di Ancona, del contratto di affitto, passo fondamentale per la richiesta di mutuo presso gli Istituti di Credito, al fine di avviare le opere di adeguamento della nuova sede alla normativa vigente, prima della consegna dello stabile.

Anche l’attuale situazione emergenziale del terremoto, che provvisoriamente vedrà ospitare, nello stabile individuato per la nuova sede, gli alunni di una scuola inagibile di Fabriano, non impedirà la prosecuzione di tale iter.

La priorità di fornire un nuovo e più efficiente stabile per la Polizia di Stato è stata la base da cui partire per affrontare e risolvere, in tempi brevi, la situazione.

Il SIULP, intenzionato a portare a casa anche questo risultato, in data 2 settembre 2016, con una delegazione della Segreteria Provinciale composta dal Segretario Alessandro Bufarini, dal componente di Segreteria Marco Girolimini e dal Segretario di Sezione del Comm.to P.S. di Fabriano Domenico Merli, ha incontrato, sull’argomento, il Questore di Ancona, Oreste Capocasa.

All’incontro era presente anche il Vicario del Questore, il dott. Pasquale Barreca.

Con questa condivisione di idee, il dott. Capocasa ci ha assicurato che a breve incontrerà il Generale della Guardia di Finanza, il Prefetto, il Sindaco di Fabriano e tutte le Istituzioni coinvolte, per fare fronte comune e velocizzare le procedure che dovranno portare risultati concreti come nel caso del Commissariato di Jesi, già operativo, ma che verrà ufficialmente inaugurato il prossimo 9 settembre alla presenza del Capo della Polizia e delle massime Istituzioni sia locali che nazionali.

Il SIULP è convinto che il lavoro responsabile e di confronto, svolto in questi mesi, coadiuvato da degli interlocutori attenti e sensibili alle dinamiche del territorio, sia fondamentale per intraprendere, da parte delle Istituzioni, scelte funzionali ed efficienti sia per i colleghi che per i cittadini sulla riorganizzazione dei presidi della Polizia di Stato sul territorio.


da Siulp
sindacato italiano unitario lavoratori di Polizia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2016 alle 11:50 sul giornale del 06 settembre 2016 - 694 letture

In questo articolo si parla di attualità, giancarlo sagramola, fabriano, Siulp

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aAPV





logoEV
logoEV