Sassoferrato: "Prof ci mancherai", saluto degli studenti del professore ucciso

Lutto Lettere, disegni e poesie per raccontare il loro dolore per gli studenti del professore Alessandro Vitaletti ucciso sabato a Sassoferrato.

Sotto choc l'Istituto comprensivo don Mauro Costantini di Serra San Quirico dove il professore insegnava italiano, storia e geografia ed era molto amato dai propri studenti. Intanto l'assassino Sebastiano Dimasi, è stato arrestato, dopo essere stato scovato a non lontano da casa sua, ed ha confessato l'omicidio. Diverse in ogni caso le persone che lo avevano visto allontanarsi ancora sporco di sangue dopo aver sferrato 23 colpi a quello che considerava suo rivale in amore, in quanto frequentava la sua ex moglie, da cui era separato da settembre.

“È stato lui ad aggredirmi, ero ferito e ho cercato di fermarlo”, queste le parole di Dimasi nel corso dell'interrogatorio davanti al sostituto procuratore Serena Bizzarri. L'udienza di convalida del fermo si terrà davanti al gip di Perugia, considerato il luogo di cattura, ma competente per l'indagine resta la procura di Ancona. Dopo aver trasmesso gli atti, ora la procura di Perugia avrà 48 ore per decidere sul fermo.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 31-01-2017 alle 10:25 sul giornale del 01 febbraio 2017 - 1287 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, lutto, Sara Santini, articolo

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/aFXk

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.