Calcio: eccellenza, pari senza reti tra Biagio e Fabriano-Cerreto

Forsempronese Biagio Nazzaro eccellenza La Biagio chiude la porta all'attacco più prolifico del campionato e si prende un punto che la tiene agganciata al treno play off.

Anzi, a ben guardare, la squadra di Malavenda ha avuto anche l'occasione di portare a casa l'intera posta ma ha sbattuto su uno Spitoni in vena di miracoli.

Il Fabriano Cerreto dal canto suo perde la vetta della classifica per la concomitante vittoria della Sangiustese, ma Pazzaglia giustamente preferisce vedere il bicchiere mezzo pieno: “La mancanza di Bartoli a centrocampo ci ha penalizzato, chi lo sostituiva, Omiccioli, si è fatto male dopo pochi minuti e così ho dovuto mettere un giocatore fuori ruolo. In queste condizioni, su un terreno di gioco così pesante, era difficile fare di più. Comunque un pari a Chiaravalle lo prendo volentieri, considerando che loro sono a 5 punti da noi e una vittoria li avrebbe rimessi in gioco per il primato”.

Sorride anche Malavenda e ha più di un motivo per farlo. Senza il trascinatore Cavaliere e il pilastro difensivo Giovagnoli, i rossoblu hanno dimostrato di poter contare sulla panchina: “Io devo guardare la prestazione e sono orgoglioso dei miei ragazzi, soprattutto di chi gioca meno e ha dimostrato di essere all'altezza del compito. Potevamo anche vincere, ma Spitoni ha preso tutto. Del resto lui e Lombardi sono i migliori portieri dell'Eccellenza. A Tolentino, sono sincero, un pareggio sarebbe stato più giusto, invece abbiamo vinto. Oggi ci teniamo il punto e siamo contenti per la bella partita”.

Lo 0-0 di Chiaravalle, dicevamo, è tutt'altro che povero di spunti di cronaca. Tra il 20' e il 23' Pieralisi ha due occasioni da gol, ma Spitoni dice no. La Biagio gioca bene ed è brillante, il Fabriano sembra più frenato, ma quando Piergallini si mette in moto è sempre allarme rosso. Sul finire di tempo si fa vedere anche Tittarelli, di testa, ma Lombardi è super.

Nella ripresa è subito Biagio, ma Spitoni chiude la saracinesca su Negozi e Alessandroni. Dall'altra parte Piergallini e Tittarelli cercano la porta, ma Lombardi e un difensore salvano i padroni di casa. Alessandroni va via in slalom tra un nugolo di avversari ma al momento di calciare è forse stanco. La gara si mantiene vivace anche se con il passare dei minuti la fatica si fa sentire. Alla fine i rossoblu si godono gli applausi del proprio pubblico e guardano al futuro con più fiducia.

BIAGIO NAZZARO: Lombardi, Sampaolesi, Domenichetti, Focante, Medici, Parasecoli (76' Giampieri), Carnevali, Rossini, Negozi, Pieralisi, Alessandroni. Allenatore: Malavenda.

FABRIANO CERRETO: Spitoni, Girolimini, Balducci, Omiccioli (16' Colomaretti), Boinega, Lapi, Scotini, Pierleoni (86' Savelli), Tittarelli (75' Jachetta), Trillini, Piergallini. Allenatore: Pazzaglia.

ARBITRO: De Angeli di Milano





Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2017 alle 22:02 sul giornale del 06 febbraio 2017 - 435 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di sport, Matteo Belluti, biagio nazzaro, eccellenza, forsempronese, articolo

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.