Aggredisce la moglie brandendo una scimitarra, denunciato un 41enne

Polizia di notte  550 30/05/2017 - Lunedì sera una chiamata al 113 del Commissariato di Polizia Stradale di Fabriano ha fatto scattare l’allarme. Le pattuglie della Squadra Volanti si recate nel centro cittadino dove una donna, alquanto agitata, aveva comunicato al poliziotto della Sala Operativa di essere stata aggredita dal marito.

Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato in strada una donna che alla vista della Pantera si sbracciava richiamando l’attenzione.

La cittadina straniera, originaria della Romania, 35enne, riferiva che il marito, connazionale, un 41enne, dopo essere rientrato casa per la cena, mentre si accingeva a sedersi a tavola, senza un motivo apparente, aveva incominciato ad inveire contro la coniuge apostrofandola con epiteti e parolacce e incominciando a urlarle contro tutta la sua rabbia per delle pietanze che non gradiva consumare.

Nonostante la moglie cercasse di calmarlo non rispondendo alle provocazioni, l’uomo, in un evidente stato di ebbrezza, con scatto fulmineo, si è alzato da tavola sguainando una piccola scimitarra che faceva volteggiare nell’aria, simulando mosse da “guerriero ninja”.

Impaurita la donna ha aperto la porta e scesa in strada ha contattato immediatamente il 113.

Gli agenti hanno raggiunto l’appartamento tentando di instaurare un dialogo con l’uomo che si era barricato all’interno deciso a non far entrare nessuno. I poliziotti mettendo in campo tutte le tecniche comunicative del caso, sono riusciti a fare breccia nell’aggressore che rassicurato ha aperto la porta e facendo entrare gli agenti.

Il 41enne, appoggiato con le spalle a una porta chiusa di un ripostiglio, negava quanto raccontato dalla donna, giurando di non possedere alcuna spada o scimitarra, tentando di convincere la Polizia sulla sua buona fede e del fatto che si era trattato di un semplice diverbio tra marito e moglie.

Insospettiti, i poliziotti hanno chiesto all’uomo di aprire il ripostiglio: dopo dei tentennamenti, viste le reiterate richieste, l’aggressore non ha potuto far altro che aprire lo sportello e mostrare, suo malgrado, la scimitarra usata per intimorire la moglie.

Accompagnato presso gli Uffici del Commissariato l’uomo è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 30-05-2017 alle 09:49 sul giornale del 31 maggio 2017 - 862 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aJSC