Ventunenne trovato con la droga, arrestato

16/06/2017 - Servizi straordinari e congiunti del territorio della Polizia di Stato: continua incessante e ancora più capillare l'attività di prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità in tutto il comune di Fabriano.

Gli agenti del Commissariato di polizia di Fabriano insieme ad agenti della Polizia Ferroviaria e della Polizia Stradale sono impegnati da giovedì in servizi di controllo del territorio: sinergicamente e contemporaneamente hanno battuto palmo a palmo tutto il comune, procedendo alla identificazione di circa 50 persone, di 30 autovetture e di 4 esercizi pubblici.

Durante detti servizi, un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato, ha notato un gruppetto di giovani che confabulavano tra loro in modo alquanto sospetto, talmente intenti nei loro discorsi da non accorgersi della Polizia.

Mentre gli agenti li tenevano sott'occhio uno di essi, quello che era al centro della combriccola, notata la Volante e ha fatto un segno agli altri e si è allontanato a grosse falcate tentando di sfuggire all'imminente controllo.

Raggiunto immediatamente dai poliziotti è stato identificato: cittadino italiano, 21 anni, residente nel comune di Fabriano, conosciuto alle Forze dell'Ordine per reati in materia di sostanze stupefacenti.

Durante le fasi dell'identificazione il giovane ha mostrato la propria carta di identità, tenendo ben salde nella mano sinistra alcune riviste, che tentava di non muovere, come se temesse che qualcosa fuoriuscisse dalle stesse.

Uno strano comportamento che ha insospettito gli agenti che prontamente gli hanno chiesto di mostrare cosa occultasse all'interno delle pagine dei giornali.

Dopo vari tentennamenti, vista la fermezza dei poliziotti, il 21enne ha aperto, i fogli e suo malgrado ha mostrato un involucro al cui interno vi era della marijuana.

Estesa la perquisizione nell'abitazione del giovane, gli agenti hanno rinvenuto all'interno di un cassetto del comodino della camera da letto circa 2 etti di droga. Nell'occasione è stato trovato anche del munizionamento da sparo non dichiarato e quindi abusivamente detenuto, per il quale è stato denunciato. Sequestrati inoltre dei computer che potrebbero contenere dati utili a ricostruire la rete dello spaccio alimentata dall'arrestato nonché circa 300 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio, che tutto lascia presumere siano provento dell'attività illegale posta in essere dal fabrianese.

Accompagnato presso gli Uffici del Commissariato, dopo le formalità di rito è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente - art 73 DPR 309/90 . L'arresto è stato successivamente convalidato ed il giovane è stato posto agli arresti domiciliari.  


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it






Questo è un articolo pubblicato il 16-06-2017 alle 11:11 sul giornale del 17 giugno 2017 - 490 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/aKoJ