Sassoferrato: domenica 27 agosto, "Concerto per violoncello solo" di Claudio Pasceri

4' di lettura 23/08/2017 - AR[t]CEVIA e Happennines insieme per un grance evento nell'entroterra marchigiano: "Concerto per violoncello solo" di Claudio Pasceri con brani inediti di Mauro Montalbetti e Martin Loridan. Vero e proprio evento unico quello previsto per domenica 27 agosto nel chiostro del MAM’S di Sassoferrato (AN). Ospite speciale è il violoncellista Claudio Pasceri con “Concerto per violoncello solo” e con un repertorio che attraversa la storia della musica per violoncello da Bach ai contemporanei Berio e Sciarrino.

Ad impreziosire ulteriormente il ricco repertorio sarà l'esecuzione di due brani inediti, appositamente composti per Pasceri da Mauro Montalbetti e Martin Loridan, traendo ispirazione dal contesto e dal luogo ospitante. L'idea del concerto è nata nel corso dell'anno da Claudio Pasceri e – galeotto – è stato proprio il Festival di arti contemporanee AR[t]CEVIA, visitato durante uno dei suoi soggiorni nel territorio arceviese. Il coinvolgimento di Mauro Montalbetti è stato determinante poi, per l'inserimento di brani inedeti e appositamente scritti, in parte ispirati al contesto culturale e territoriale.

Mauro Montalbetti è fra i compositori più premiati ed eseguiti della sua generazione. Numerose sono le commissioni ed esecuzioni nei principali teatri, quali la Scala di Milano, la Fenice e numerosi anche i Festival. Le sue composizione sono eseguite in RAI ed è suo un brano per violoncello e orchestra suonato da Mario Brunello. Riguardo alle caratteristiche dei due brani è lo stesso Claudio Pasceri a dare qualche anticipazione: "Entrambi i brani sono profondi ed eleganti. Sono molto intimi e, dal punto di vista compositivo, la ricerca è severa e rigorosa. Il brano di Mauro Montalbetti – dal titolo Graffia la pietra - é caratterizzato da una particolare delicatezza, come fosse una grande cadenza placida, serena e contemplativa.

Per quanto riguarda quello di Martin Loridan invece, il brano è estremamente "classico" nell'architettura, ma sul piano sonoro è tutto sospeso tra soffio, fruscio e suono: una struttura estremamente forte, ma dall'esito sonoro rarefatto... Sarà senz'altro un enorme privilegio eseguirli" Deux souffles de pierres è il titolo del brano composto per Pasceri da Martin Loridan: un brano “dalla forma libera e improvvisata. Quest'opera è una ricerca sul timbro, sul respiro e sullo spazio. Essa prende ispirazione dal luogo e dall'ambiente in cui si svolge il concerto, cercando di stabilire un dialogo immaginario tra i suoni del violoncello e lo spazio, le mura e le pietre che circondano la scena. […]

Con la sua presenza, il suo respiro e i suoi gesti, l'interprete aggiunge una dimensione umana al dialogo acustico e visivo tra lo spazio e lo strumento.” Promosso dalla cooperativa Happennines, l’evento è curato da AR[t]CEVIA: festival internazionale di arti contemporanee che richiama e coinvolge ogni anno, nel territorio marchigiano, oltre 70 artisti provenienti da tutto il mondo. Claudio Pasceri è considerato uno fra i più grandi violoncellisti italiani; è componente dello Xenia Ensemble, musicista in residenza del “Festival de Musique de Conques” e coordinatore artistico del Festival di musica contemporanea "Estovest".

Nella sua carriera ha preso parte alle principali e prestigiose stagioni concertistiche (Zurigo, Vicenza, Vienna, New York) e ha lavorato al fianco di figure illustri tra cui Salvatore Accardo, Pavel Gililov, Dora Schwarzberg, Bruno Giuranna, Rohan De Saram, Rocco Filippini. Mauro Montalbetti è riconosciuto come uno dei compositori italiani più eseguiti e premiati della sua generazione. Allievo di Antonio Giacometti, si è diplomato con lode in composizione presso il Conservatorio Verdi di Milano sotto la guida di Paolo Rimoldi e Irlando Danieli. La sua musica è stata eseguita e commissionata in numerosi Teatri e festival (Teatro alla Scala, Teatro la Fenice, Rai Nuova Musica, Milano Musica, Cantiere di Montepulciano, Gaudeamus Music week, North/South Consonance New York, Steirische Ebst, Ex novo Musica, Bang On a Can Marathon New York) ed è incisa per le etichette Deutsche Grammophon, Stradivarius, Cantaplupe, A simple lunch.

Martin Loridan si è laureato presso il Conservatoire national supérieur de musique et de danse de Paris (Conservatorio di Parigi - CNSMDP) dove ha ottenuto 4 primi premi. Il suo lavoro include musica da camera, orchestrale, solista e vocale. Il suo lavoro attuale si basa sulle numerose influenze e sullo studio approfondito dei più importanti linguaggi musicali occidentali. Le sue opere sono state eseguite da prestigiose orchestre e ensemble come Pittsburgh Symphony Orchestra, il Senzoku Gakuen New Philharmonic Orchestra (Tokyo), il Quartetto Arditti, l’Instant Donné, Accroche Note, ECCE, Quatuor Tana, Cepromusic, Lucilin, Stony Brook Contemporary Chamber Players, Zodiac Trio, Soundinitiative, Xenia Ensemble, Ensemble Mise-en, Klangforum Wien.

Programma: ore 18:00 Arcevia - Palazzo dei Priori: Approccio alla musica contemporanea con i Maestri Luca Lampis e Claudio Pasceri ore 19:45 Sassoferrato: - Palazzo degli Scalzi: Visita guidata al MAM'S - Galleria d'Arte Contemporanea ore 20:30 chiostro del MAM'S: Aperitivo d'intermezzo offerto da Bar del Castello ore 21:00 chiostro del MAM'S: Concerto In caso di maltempo l'evento si svolgerà all'interno del MAM'S Per informazioni e costi, è possibile contattare l’organizzazione al numero +39 3451191199 oppure via mail all’indirizzo artceviartfestival@gmail.com.


da Arcevia International Art Festival






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-08-2017 alle 10:13 sul giornale del 24 agosto 2017 - 382 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Arcevia International Art Festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aMmR





logoEV
logoEV