Sisma: Terzoni, "De Micheli al posto di Errani è nomina divisiva e con tratti di incompatibilità”

Patrizia Terzoni 07/09/2017 - “Certe volte viene il sospetto che Paolo Gentiloni, e soprattutto il partito di maggioranza che lo tiene lì a Palazzo Chigi che il Pd, ci facciano apposta ad attirarsi le imprecazioni dei cittadini.

Paola De Micheli, parlamentare navigata a dispetto dell’età, è donna di partito che per amor di poltrona è stata prima lettiana, poi dalemiana e ora come successo a molti al Nazareno è divenuta come per incanto ultrà renziana. Mettere lei al posto di Vasco Errani a capo della struttura che deve supervisionare la ricostruzione post-sisma nel centro Italia sa di sfregio. Non tanto per le competenze o meno della stessa, ma in quanto rappresenta una figura divisiva che incarna in pieno questo dimenticabile quinquennio di governi a trazione Pd”.

Così Patrizia Terzoni, portavoce del Movimento 5 Stelle presso la Camera dei Deputati.

“Non solo. Come M5s siamo convinti che questa nomina presenti evidenti tratti di incompatibilità. Il sottosegretario all'Economia è infatti già deputata, oltre che presidente della Lega Volley di serie A. In particolare però il doppio ruolo di deputata e commissario è incompatibile in base alla legge 60 del ‘53. Secondo la norma i membri del Parlamento non possono ricoprire cariche o uffici di qualsiasi specie in istituti pubblici o privati, per nomina o designazione del governo o di organi dell'Amministrazione dello Stato. E' esattamente questo il caso di Paola De Micheli, quindi appena la sua nomina diventerà effettiva dovrebbe dimettersi subito da parlamentare”.


da On. Patrizia Terzoni
Movimento 5 Stelle




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2017 alle 18:46 sul giornale del 08 settembre 2017 - 376 letture

In questo articolo si parla di politica, fabriano, Movimento 5 Stelle, M5S, On. Patrizia Terzoni, patrizia terzoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMN3