Taekwondo: Memorial Samuele Granili per la ricerca in fibrosi cistica

24/10/2017 - La Delegazione FFC di Fabriano Ancona e ASD Taekwondo di Fabriano organizzano per domenica 29 ottobre il 1° Memorial Samuele Granili. Nel corso della giornata gli atleti dell’Associazione sportiva dilettantistica si alterneranno in esibizioni dimostrative di Taekwondo, disciplina praticata per anni dall’amico Samuele.

La manifestazione si terrà a partire dalle ore 18.00 al Palasport Giuliano Guerrieri, in via Beniamino Gigli 13G, a Fabriano (AN). Interverrà anche la dottoressa Natalia Cirilli per raccontare l’importanza della ricerca per sconfiggere la fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa nel nostro Paese. Infatti, un italiano su 25 è portatore sano, spesso ignaro, di fibrosi cistica. Una coppia di portatori sani, a ogni gravidanza, ha una possibilità su quattro di generare un figlio malato.

L’ingresso è a offerta libera. Quanto raccolto sarà devoluto a favore di un avanzato progetto di ricerca, selezionato dal Comitato scientifico della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica, dedicato a trovare nuovi possibili approcci terapeutici per correggere la proteina CFTR mutata, che causa la malattia.

L’evento si inserisce nella XV Campagna Nazionale per la Ricerca in fibrosi cistica. Per tutto il mese di ottobre torna nelle principali piazze italiane il ciclamino, fiore simbolo della ricerca sulla malattia genetica grave più diffusa in Italia. A fronte di una donazione, si contribuirà al sostegno dei progetti scientifici promossi dalla Fondazione FFC. Inoltre, fino al 30 ottobre, sarà possibile finanziare il progetto strategico Task Force for Cystic Fibrosis anche con un semplice sms da due euro o una chiamata, da rete fissa, da due/cinque euro al numero solidale 45547.

La fibrosi cistica colpisce molti organi, soprattutto polmoni e pancreas. È proprio il danno ai polmoni che determina la qualità e la durata della vita e che alla fine porta all’impossibilità di respirare. Al momento, per la fibrosi cistica non c’è guarigione. Chi soffre di questa malattia ha un’aspettativa media di vita che si avvicina ai 40 anni, guadagnati spesso a prezzo di pesanti cure giornaliere che non risparmiano la sofferenza. Colpire alla radice il difetto che causa la fibrosi cistica è lo scopo principale della ricerca.

La Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica – Onlus (FFC) svolge il ruolo di Agenzia nazionale per la ricerca scientifica sulla fibrosi cistica. Dal 2002 a oggi ha investito 24 milioni di euro, finanziando 336 progetti di ricerca, molti dei quali stanno producendo fondamentali passi in avanti nello studio della malattia.

Per maggiori informazioni visitare il sito fibrosicisticaricerca.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2017 alle 10:52 sul giornale del 25 ottobre 2017 - 287 letture

In questo articolo si parla di sport, cna, fabriano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOg9