Vaccini: avviata nell'Area Vasta 2 la Campagna Antinfluenzale 2017/2018

vaccinazioni| 06/11/2017 - Il 30 Ottobre è stata avviata la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2017/2018 nell’Area Vasta 2 dell’Asur Marche. Lo scopo della campagna è raggiungere gli importanti obiettivi posti dal Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale 2017-2019, ovvero il raggiungimento del 75% negli ultrasessantacinquenni e la protezione per tutte le categorie a rischio indicate nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

La vaccinazione viene offerta attivamente e gratuitamente, oltre che agli ultrasessantacinquenni, anche a: cardiopatici, diabetici, broncopneumopatici, soggetti affetti da patologie epatiche e renali, tumori, immunodepressi, conviventi di soggetti a rischio, operatori sanitari, ricoverati in strutture a regime di lunga-degenza, soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo, personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani.

Quest’anno la campagna rivolge particolare attenzione all’importanza della vaccinazione nelle donne che all’inizio della stagione epidemica si trovano nel secondo/terzo trimestre di gravidanza e negli operatori sanitari. Per quanto riguarda questi ultimi, l’Asur Marche sta attuando un provvedimento senza precedenti in Italia, che prevede l’offerta attiva vaccinale contro le malattie infettive e il conferimento della non-idoneità alla mansione per i lavoratori dei reparti ad elevato rischio biologico in caso di rifiuto da parte del sanitario della vaccinazione stessa. Come ogni anno, la realizzazione della campagna è affidata anche alla stretta collaborazione tra i Dipartimenti di Prevenzione, nello specifico il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, e i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta. Collaborazione ribadita quest’anno in occasione del Convegno “Vaccinazione Anti Influenzale ed Anti Pneumococcica: chiamata all’azione per i MMG e PLS” tenutosi in Ancona il 30 settembre scorso, patrocinato, tra gli altri enti, dall’Ordine dei Medici della Provincia di Ancona, dall’Università Politecnica delle Marche, dall’Asur-Dipartimento di Prevenzione e Dipartimento Materno Infantile, Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti di Ancona, INRCA, Società Italiana di Pediatria, Comitato di Partecipazione dei cittadini per la promozione della salute.

Nella stessa giornata sono stati distribuiti e messi a disposizione dei professionisti poster divulgativi ideati ad hoc per la campagna antinfluenzale 2017/2018, con particolare attenzione alle donne in gravidanza, e i gadgets da appore sul camice degli operatori sanitari con scritto: “Io sono vaccinato”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2017 alle 14:36 sul giornale del 07 novembre 2017 - 180 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, asur marche, vaccinazioni, Area vasta 2

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aOE1