Sassoferrato: l'8 dicembre accensione dell'albero più alto d'Italia

30/11/2017 - Il tradizionale appuntamento con l’accensione dell’albero più alto d’Italia, nel centro storico del Borgo, che avverrà alle ore 18,00 dell’8 dicembre, presenta un programma molto ricco ed interessante che copre l’intera giornata, realizzato in collaborazione con la Pro Loco, le associazioni, e le Parrocchie locali.

 Dalle 9,00 alle 13,00 è previsto il XII Memorial “Primo Pellicciari” che vedrà impegnati i piccoli atleti dei “primi calci” 2009/2010, in un incontro di calcio a 5 tra le società del Sassoferrato-Genga, Fabriano Cerreto, Cerreto D’Esi, Le Torri Castelplanio.

Aspettando le 18,00, le manifestazioni riprenderanno già dal primo pomeriggio e ce ne sarà per tutti i gusti: musica sotto l’albero, mercatino, animazioni, decorazioni realizzate dai bambini, spettacoli, cioccolata calda e vin brulè.

Per i più piccini in Via Mazzini sarà allestita la “Casetta di Babbo Natale”, mentre al Mam’s dalle ore 15,00 ci sarà il laboratorio per bambini “La Barbapalla di Natale”, alle 17,00 verrà presentata la nuova ambulanza per l’emergenza 118 curata da “la clinica del sorriso”

Da vedere la Mostra dei Mini Presepi, presso Piazza Gramsci, sede Unitalsi, che resterà aperta fino al 7 gennaio, il sabato, domenica e festivi dalle 16,00 alle 18,00.

Sarà possibile contribuire alle attività della Residenza Protetta di Sassoferrato, partecipando alla Pesca di beneficienza aperta durante tutto il pomeriggio.

Quest’anno il programma sarà arricchito da un evento importante, la cerimonia di consegna della bandiera “ I Borghi più Belli d’Italia”, prevista per le ore 17,30.

Il comune di Sassoferrato, infatti, attento alla valorizzazione e promozione culturale del territorio ha ottenuto il riconoscimento di centro abitato di “spiccato interesse storico e artistico” ed entrerà a far parte di questo importante circuito turistico.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2017 alle 11:51 sul giornale del 01 dicembre 2017 - 261 letture

In questo articolo si parla di attualità, sassoferrato, Comune di Sassoferrato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPrS