Cartiere, annullata partita di banconote per l'India

20/12/2017 - Il 4 dicembre 2017 si è tenuto l'incontro previsto per il Gruppo Fedrigoni al fine di monitorare le problematiche derivanti dall’annullamento dell’intera commessa relativa alla carta per le banconote dell’'India.

La venuta meno della suddetta commessa, ha portato ad un blocco degli impianti dello stabilimento di Fabriano e ha in parte creato problemi anche allo stabilimento di Bollate. Le parti sino ad ora sono riuscite a trovare delle soluzioni temporanee, e si sono date appuntamento alla fine di gennaio per monitorare gli sviluppi della situazione.

Ma il repentino avanzamento della trattativa per la cessione del Gruppo Fedrigoni a una multinazionale Americana, divulgate da molteplici organi di stampa, e le recenti affermazioni fatte dal Patron in alcune riunioni tenute nei vari stabilimenti del Gruppo, che confermava l’imminente cessione, impone alle Segreterie Nazionali di SLC- GCIL, Fistel CISL Uilcom Uil, la massima attenzione agli sviluppi e all’evoluzione della trattativa in corso.

A tal fine chiediamo, all’Azienda informazioni precise e tempestive sugli sviluppi dell’operazione in corso, e di essere coinvolti il prima possibile affinché la tutela dei livelli occupazionali e l’integrità dell’intero perimetro del Gruppo siano già previsti all’interno dell’accordo di cessione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-12-2017 alle 10:51 sul giornale del 21 dicembre 2017 - 466 letture

In questo articolo si parla di cgil, economia, cisl, marche, uil





logoEV